- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

I grandi boicottano la conferenza di DURBAN, e l’Italia tace 

Si allunga la lista degli stati che boicotteranno la conferenza di DURBAN.
La Francia di Emmanuel Macron è l’ultima in ordine di tempo ad annunciare che non sarà presente alla Conferenza delle Nazioni Unite contro il razzismo, la discriminazione, la xenofobia e l’intolleranza che si terrà a Durban, in Sudafrica, il prossimo 22 settembre
.
Come per Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Australia, Austria, Ungheria, Repubblica Ceca, Olanda e Israele a cui si è aggiunta da qualche giorno anche la Germania,  il motivo di questa decisione da parte di Macron risiede nella ferma volontà di denunciare l’antisemitismo di cui si è macchiata questa riunione nelle precedenti edizioni, “un male sotterraneo”, come lo ha definito il capo dello stato francese, che sta tornando a mettere radici in Europa.
Assordante il silenzio dell’Italia. I grandi  fanno sentire la loro voce, l’Italia tace.
Cosa farà l’Italia del Ministro degli Esteri Di Maio e del Presidente del Consiglio, Mario Draghi?