- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Hamas usa i civili come scudi umani ma ad essere sotto accusa è Israele

Scuola di Zaitoun e rampe di lancio

Il grande mondo della disinformazione e il vorticoso giro di interessi economici che avvelenano il Medio Oriente.

L’antisemitismo di istituioni,enti e stati per lo più schierati con l’area mussulmana che controlla
i rubinetti del petrolio, è divenuto nei ultimi mesi palese e non più strisciante.
Il Procuratore della Corte Penale Internazionale,  Fatou Bensouda , di origine gambiana la cui popolazione è oltre il 90% mussulmana sunnita, ha recentemente aperto un fascicolo contro Israele per crimini contro l’umanità.
Un fascicolo che appare come  propaganda antisionista e antisemita, considerato che il CPI non può indagare su stati ma su singole persone. Israele è uno stato di diritto e, tra l’altro, non riconosce questa Corte.
A maggio l’alto commissario ONU per i diritti umani ha condannato Istraele per le violenze e le violazioni al diritto internazionale per gli incidenti nella striscia di Gaza.
Inutile riportare le oltre 90 (sic) condanne dei vari  organismi ONU contro Israele.
Una situazione di disinformazione generale per un popolo che si definisce “palestinese” solo dal 1967, cioè dopo la guerra del 1967 .
I dirigenti dell’Autorità Palestinese e Hamas sono campioni della disinformazione . Il centro di produzione delle false notizie “Pallywood” funziona a ritmo serrato e i media internazionali, fanno da gran cassa.
Chi opera a favore dei “palestinesi”, o semplicemente visitano i luoghi da loro rivendicati,  devono sottostare alla rigida legge di Hamas e di Mahmūd Abbās, alia Abu Mazen.
Chi ha tentato di rompere questa legge, vedi finalmente (e per la prima e  unica volta) l’UNRWA è stato immediatamente punito.
Il capo dell’UNRWA, Matthias Schmale, che ha avuto l’onestà di dire che gli attacchi della IAF su Gaza, durante gli 11 giorni di lanci di razzi di Hamas contro Israele, erano “chirurgici”.  è stato dichiarato persona non gradita e subito licenziato dall’Agenzia. Hamas ordina l’ONU obbedisce.
Cacciato Schmale, l’Agenzia è tornata al vecchio metodo e subito dopo il cambio di passo diramando un comunicato con cui si accusa  “l’aeronautica israeliana che ha condotto attacchi che hanno causato danni agli edifici dell’UNRWA, in particolare a una scuola preparatoria Zaitoun per ragazzi dell’UNRWA e a una scuola elementare per ragazzi”.
Scudi umani e criminali azioni di Hamas ? Assolutamente no. Peccato che l’UNRWA come Hamas, sia stata ancora una volta sbugiardata da fatti concreti.
La scuola in questione, come dimostra la foto scattata da un drone israeliano, era usata come rampa di lancio. Si notano infatti una serie di rampe sotterrane nel cortile di una scuola.
La stessa UNRWA ha scoperto , e dovuto ammettere, l’esistenza di tunnel sotterranei sotto la scuola.
Insomma, i vili criminali di Hamas si fanno scudo di cittadini inermi, e Israele viene condannato dalla stampa internazionale per  “crimini”.
L’inversione dei ruoli con la complicità di certa stampa che non si fa scrupolo di ingigantire le falsità di Hamas e dell’AP.
Chiedersi il perché di tutto ciò appare quasi ridicolo. L’UNRWA impiega oltre 30.000 collaboratori per oltre il 90% “rifugiati” , gestisce 711 scuole, 143 centri sanitari. Lo staff
Il budget annuale si aggira sui 1,5 miliardi di dollari.
Alla fine viene da chiedersi se tutto non sia un gioco delle parti.
L’UNRWA, e  aggiungiamo UNIFIL e le altre agenzie ONU nell’area, hanno bisogno dei palestinesi e di Hezbollah come i palestinesi ed Hezbollah hanno bisogno di UNRWA, di UNIFIL, UNTSO e UNDOF.