- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

I terroristi di Hamas attaccano i civili. Di Maio confonde il terrorismo con la guerra

E’ incredibile la pochezza della politica italiana. Ancora più incredibile è la confusione che fa il Ministro degli Esteri che confonde un attacco terroristico ed il diritto di difesa di Israele con una guerra dichiarata.
Di Maio ha rilasciato una dichiarazione,  alquanto scarna che lascia perplessi ”  «Condanniamo con fermezza. Voglio dirlo con grande chiarezza: il lancio indiscriminato di razzi è inaccettabile in ogni circostanza e deve pertanto cessare». Adesso «è prioritario evitare la perdita di ulteriori vite umane e per questo chiediamo con forza a tutte le parti di intraprendere subito misure di de-escalation e di attenersi alla massima moderazione».
Ministro, Hamas ha proditoriamente lanciato oltre 900 razzi sulla popolazione civile e questo non è un lancio indisscriminato di razzi, è crimine contro l’umanità.
Inoltre, non parli di escalation. Israele sta difendendo i suoi cittadini e risponde con proporzione e saggezza.
Moderazione? Ministro, il governo di Gerusalemme ancora una volta sta agendo con fermezza ma con molta moderazione e la sua giusta reazione oltre che proporzionata rispetta la vita della popolazione di Gaza.
Si informi come avvengono gli attacchi alle strutture dei terroristi che si nascondono dietro i civili,  le scuole e gli ospedali.
Ministro. Dica parole chiare. Non ci sono due parti in conflitto. C’è un gruppo di criminali che tiranneggia la striscia e che risponde al nome di Hamas. E’ un gruppo terroristico che ha come obiettivo l’eliminazione di ogni singolo ebreo e la cancellazione dello stato di Israele,  e come tale va combattuto ed eliminato non finanziato con soldi anche italiani.
Ricordi anche di citare gli amici dell’Autorità Palestinese. Al punto uno del loro programma c’è la cancellazione dello stato di Israele.
Pensa che il goveerno diGerusalemme possa permetterlo ?

Ms