- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Marsala. Fine del politically correct – Ancora un’altra associazione con sede in proprietà del Consigliere Linda Licari

Linda Licari – Consigliere Comunale PD

Ancora Linda Licari ed ancora una associazione di cui fa parte e cuore pulsante con sede in struttura di sua proprietà. Ed ancora una volta ha ricevuto fondi pubblici.

Il 22 Luglio scorso abbiamo scritto a proposito di una Associazione marsalese “Mamme Attivive” riferibile al Consigliere Comunale PD Linda Licari, che ha ricevuto fondi pubblici e che come particolarità confermata, aveva e forse ancora ha, sede in una alloggio di proprietà del Consigliere.
Oggi, vi andiamo a raccontare un’altra storia che mette fine a Marsala del “politically correct” e la cosa diventa molto importante. Sarebbe forse il caso che il prossimo Consiglio Comunale decidesse per una Commissione di Indagine per verificare quanti politici, in carica e non, si sono trovati e si trovino ancora, nelle stesse condizioni del Consigliere Licari.

Appare infatti  non credibile che solo lei si trovi a far parte di associazioni che hanno ricevuto fondi comunali. Anche se nel caso della Licari, c’è il problema della sede che coincide con una struttura di sua proprietà.

Oggi scopriamo che nella stessa sede di Mamme Attive,  ha sede legale  un’altra Associazione , precisamente l’Associazione Culturale Festival del Tramonto – che come la prima ha ricevuto fondi comunali. Nel solo 2019, per il 4° Festival, € 5.000,00 con delibera di Giunta n. 357 del 20 Dic 2019. 

Delibera

Che Linda Licari sia proprietaria della sede non vi sono dubbi, e anche la sua partecipazione attiva alle due associazioni non pare possa essere messa in discussione. Dalle note giornalistiche si evince che Licari né è parte  se non addirittura principale coordinatore e ideatrice.
Lo dichiara lei stessa quando nel 2018 a Marsalalive ““Ci siamo posti l’obiettivo di valorizzare le risorse del nostro territorio – ha detto Linda Licari, ideatrice e curatrice della manifestazionehttps://www.marsalalive.it/2018/08/01/marsala-si-conclude-la-terza-edizione-del-festival-del-tramonto/ [1]. Dichiarazione stampa non smentita.
Anche nel 2019 viene conferma del suo coinvolgimento diretto e principale  “Il Festival, nato da un’idea della professoressa Linda Licari, coordinato da Marianna Laudicina, è  promosso e organizzato  da “Associazione Festival del Tramonto” https://www.eventiesagre.it/Eventi_Festival/21164144_Festival+Del+Tramonto+A+Marsala.html [2]. Anche in questo caso nessuna smentita.

Nulla di illegale  ma quanto politically correct “?

Ognuno è libero di partecipare ad associazione di volontariato, diventa quantomeno politicamente non corretto quando un  politico in carica  vi partecipi, riceva fondi pubblici e che le stesse abbiano sede legle in una abitazione di sua proprietà.

Le domande che oggi ci poniamo sono: quanto ha influito la sua posizione di consigliere comunale, per giunta di maggioranza,  nell’ottenimento di fondi pubblici per le due associazioni che hanno sede presso una sua struttura di sua proprietà?

La Giunta Comunale sapeva di questa situazione?  Come giustifica tutto ciò ?