- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Gerusalemme. Israele e Iran. Guerra o Pace ?

L’Iran è indubbiamente il vero dilemma israeliano. Oggi più di ieri Gerusalemme ha bisogno di gestire la questione iraniana anche perché l’evolversi della situazione siriana lascia pochi spazi a tentennamenti. Israele è assediato da Nord dai gruppi armati di Hezbollah che con le milizie iraniane lungo il confine con la Siria, tentano di sigillare il confine nord/est, diventano ogni giorno più forte sotto l’ombrello di UNIFIL che da tempo ha fallito la propria missione principale di disarmare i guerriglieri.
Ad Est, la situazione è fluida e l’IDF con i servizi di intelligence è all’erta nel captare ogni minimo accenno di smottamento e di pericolo.
Ma c’è la Turchia che rappresenta un pericolo anche se la presenza di reparti militari che sono acquartierate nella base di Al-Tanf, per il momento non preoccupa eccessivamente Gerusalemme. Certo, se Trump dovesse decidere il ritiro anche di questo contingente, la situazione diventerebbe critica.
Il quadro della situazione quindi impone a Israele una decisione in tempi politicamente e militarmente brevi.
La soluzione è tra “Guerra e Pace” valutando attentamente il fatto che gli USA sembra poco propensi ad iniziare una nuova campagna militare mentre l’Iran, che sembra sufficientemente “forte” militarmente,  ha tutta l’intenzione di diventare sempre più potenza regionale.
Di certo Gerusalemme non può dormire sonni tranquilli e sa che deve decidere, e in fretta.

Michele Santoro