- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Politica (?) a Marsala. Va in scenaTrallalero: polifonia lilibetana

Il punto di domanda dopo politica ci sta tutto e spero di chiarirlo se avrete tempo e voglia di leggere il resoconto di una giornata tipica della politica siciliana. Con Trallalero invece si vuole identificare un gruppo di persone che ognuno per loro conto canta la propria canzone.

Innanzi tutto viene spontaneo chiedersi se in Sicilia e a Marsala in particolare si fa politica per il popolo e per il territorio oppure più semplicemente l’eletto/a vive di politica. Dopo il resoconto di oggi, ogni lettore può farsi una propria personale opinione, noi ci asteniamo.

Oggi si è tenuto il Consiglio Comunale “aperto” per discutere dell’annoso problema del porto. Il consiglio secondo il Segretario Generale della CGIL si sarebbe dovuto tenere la settimana scorsa ma si è preferito spostarlo per consentire la presenza dei deputati regionali.

Dichiarazione che non è stata contestata dal Presidente Sturiano e quindi si ritiene corretta.

Ora il reportage … Non entriamo nel merito degli interventi perché inutili come lo stesso consiglio aperto che altro non è stato che un’occasione farsi gli auguri di Natale.

Ma quale politica per il territorio fanno i così detti politici locali ?  Ormai nessuno crede più alla politica che  non perde occasione per “migliorare” la considerazione che si ha di questa.

Oggi, si è assistito al teatrino dell’assurdo ed appare chiaro che il Consiglio non parla con l’Amministrazione e l’Amministrazione e il Consiglio non parlano con i deputati.

Dimostrazione.

Oggi al Consiglio comunale non si sono presentati, malgrado la data fosse stata spostata per agevolare la loro presenza, i due deputati regionali che erano, da quanto abbiamo appreso, a Marsala per incontrare i presidi della scuole per parlare della situazione delle infrastrutture scolastiche.

Non si è presentato neanche il Sindaco che era a Palermo per incontrare l’assessore alla Pubblica Istruzione per parlare della situazione delle scuole.

Riepiloghiamo. Si tiene il Consiglio comunale aperto sul tema “caldo” del porto. Si presume che Sindaco e deputati siano stati opportunamente invitati.

Però il Sindaco va a Palermo per incontrare l’assessore, e i due deputati, Pellegrino e Lo Curto vanno a Marsale per parlare sempre di scuola ma con i sindaci.

E il Consiglio Comunale ? Aperto, inutile e inconcludente come era ovvio. Il disinteresse è stato palese.
Ognuno a Marsala sembra cantare la propria canzone… trallalerò