- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Di Maio: rivedere i trattati con Tunisia e Marocco per olio e arance … “parole in libertà”

Si apprende che il Vice Presidente del Consiglio e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha intenzione di ridiscutere il trattato CETA con Marocco e Tunisia.
Dice Di Maio “Ce lo siamo detti per anni come forza di opposizione e ora dobbiamo dettare le regole. Spero che si possa lavorare con gli  altri paesi per far si che i nostri prodotti possano essere esportati”. Secondo lal  Coldiretti, la ridiscussione del trattato sarebbe un primo passo ma il problema è molto più vasto e grave di quanto si pensi e che è necessario che i prodotti he entrano in Italia rispettino i criteri e gli standard produttivi italiani.

Tutto ciò appare l’ennesimo proclama. Se un governo ha in mente di ridiscutere un trattato, in questo caso capestro per l’Italia, come primo passo sospende la validità dello stesso poi inizia a discutere.

Parlare di ridiscussione del trattato mentre si fa morire l’agricoltura italiana non ha senso. La questione è urgente e va affrontata con fermezza. Le parole non servono e le discussioni vanno avanti per anni.