- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

La Cantina Valle dell’Acate, medaglia d’oro al “Sakura Japan Women’s Wine Awards 2016”

02 cerasuolo vittoria [1]Valle dell’Acate si è distinta con la DOCG Cerasuolo di Vittoria “Classico”, rosso di punta della cantina, ottenuto dal 60% di uve Nero d’Avola e 40% uve Frappato. Un prodotto che nasce da vitigni piantati sulla “Terra Rossa” dell’altopiano “Bidini Soprano”. Le uve sono affinate in botte e in tonneaux per 12 mesi e poi in bottiglia per almeno 9 mesi. Il Cerasuolo è un vino dal colore rosso ciliegia, intenso e brillante, con profumi di frutti rossi, ciliegie mature e accenni di spezie come vaniglia, liquirizia, cacao, per un sapore pieno, dal tannino vellutato, persistente e aromatico.

«Sono entusiasta per questo risultato che considero una conferma ulteriore della fine del monopolio del nero d’avola. Il Cerasuolo di Vittoria Docg è la massima espressione del nostro territorio, il ragusano, frutto del matrimonio riuscito tra l’elegante Nero d’Avola e il fragrante Frappato. È certamente un vino che permette abbinamenti riusciti anche con cucine di paesi molto lontani, ad esempio si accorda perfettamente a piatti speziati, e incarna un modo di bere contemporaneo, più fresco, meno concentrato, pensato per andare a braccetto con il cibo, senza sovrastarlo mai» – ha commentato Gaetana Jacono, che oltre a essere titolare della cantina, è Brand Ambassador del Cerasuolo di Vittoria DOCG  e del territorio ragusano, importante riconoscimento per chi, come lei, è impegnata a diffondere fuori confine la cultura enologica della propria terra.

Il Cerasuolo di Valle dell’Acate, in particolare, si è distinto al concorso nipponico tra 3.543 partecipanti da 35 nazioni. 1.498 sono stati i premi totali consegnati: 615 argenti, 704 oro e 179 doppio oro.

La grande partecipazione al Sakura Japan Women’s Wine Award, unita alla premiazione del Cerasuolo di Vittoria, prodotto da una cantina a guida femminile, dimostra, inoltre, quanto la cultura del vino sia sempre più diffusa tra le donne. Anche in Oriente. Il Sakura è, infatti, uno dei più importanti concorsi enologici nazionali e internazionali ideato e organizzato da Yumi Tanabe, professionista del settore assistita da 340 “women wine” tra sommelier, giornaliste e imprenditrici.