- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Lo stato italiano in balia dei clandestini. Carabinieri aggrediti da un branco infuriato

Ormai niente che riguarda gli immigrati clandestini meraviglia. Le cronache giornaliere di fatti e misfatti di questi signori non fanno più meraviglia come non fa meraviglia l’immobilismo di un governo della repubblica incapace a garantire sicurezza ai cittadini.

Appare incredibile, ma succede anche che in questa bislacca Italia sempre più alla deriva e sotto assedio permanente di immigrati clandestini che scorazzano indisturbati per le nostre città, un branco di clandestini si scagli contro le forze dell’ordine. 

Venerdì  notte a Roma, vicina la centralissima Stazione Termini,sempre più territorio ad alto rischio,  i militari della Benemerita sono intervenuti per dividere un gruppo di clandestini (persone giunte in Italia in violazione delle norme sull’immigrazione)  che stavano azzuffandosi in Via Giolitti.

Appena accortisi dell’arrivo dei Carabinieri, anziché dileguarsi si sono coalizzati contro i militari che, vista la sproporzione di numero,  si sono rifugiati dentro la loro autovettura e chiesto rinforzi.

Il gruppo a questo punto ha pensato bene di colpire l’auto sui finestrini e sul parabrezza.

Nel frattempo sono sopraggiunte altre auto dei carabinieri e il gruppo ha tentato di dileguarsi.

I militari sono riusciti ad arrestare 5 persone coinvolte nella rissa.  4 africani e un rumeno che accusati di  rissa, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale verranno processati per direttissima.

Con le attuali leggi permissive, saranno liberi se non lo sono già …

E’ l’Italia dell’accoglienza.