- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Siracusa. Prevenzione antidroga dei Carabinieri nelle scuole. Sequestrati spinelli, marijuana ed hashish

 La collaborazione tra scuola e Carabinieri in lotta contro le droghe dà i suoi frutti nella prevenzione della diffusione delle droghe nelle scuole.
Durante un programmato controllo di prevenzione  la Compagnia CC di Siracusa e di controllo finalizzato al contrasto ai fenomeni del bullismo, del consumo di sostanze alcoliche in età adolescenziale e dello smercio di sostanze stupefacenti all’interno o nei pressi degli istituti scolastici, sono stati effettuati mirati interventi con l’ausilio di unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Nicolosi, presso alcuni istituti d’istruzione superiore del capoluogo, e  presso le stazioni di arrivo/partenza dei pullman urbani, lunga percorrenza degli stessi e nelle aree di parcheggio maggiormente frequentate.

Controlli rigorosi anche sui mezzi pubblici e all’interno delle scuole specie nelle aree di maggiore aggregazione quali  cortili, corridoi, palestre, servizi igienici dove solitamente gli studenti sono soliti appartarsi anche per consumare sostanze stupefacenti definite (erroneamente)“leggere, hanno dato esito positivo.

Nel corso del controllo, grazie alla preziosa collaborazione di “Roy”, un pastore tedesco di anni 6 addestrato per la ricerca di sostanze stupefacenti, i militari hanno ritrovato, abilmente celati  nei servizi igienici, involucri contenenti modici quantitativi di marijuana ed hashish e, nei locali di uso comune, resti di “spinelli” confezionati con sostanza stupefacente, prontamente rilevati dal cane.

La droga recuperata è stata sequestrata.

Particolare interesse dei ragazzi e del corpo docente, ha avuto l’azione di contatto che i Carabinieri hanno messo in atto con gli studenti che hanno espresso gratitudine intrattenendoli per il lavoro di prevenzione messo in atto dall’Arma che da parte sua ha acquisito informazioni sulle varie problematiche afferenti il mondo della scuola, ed in particolare sui fenomeni della dispersione scolastica e del bullismo, prodromiche all’attivazione delle procedure di competenza.

Il Comandante Provinciale Carabinieri, Col. Luigi Grasso, ha dichiarato : “la salute dei nostri giovani ci sta molto a cuore; l’uso di sostanze stupefacenti deve essere contrastato perché fortemente dannoso ed alimenta svariate forme di criminalità. Siamo e saremo a totale disposizione delle istituzioni scolastiche, che ringrazio per la collaborazione e vicinanza sempre dimostrate, per lo sviluppo di progetti sulla legalità che vedano la prevenzione e la formazione come obiettivi primari da perseguire in ogni ambito del sociale”