- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Marsala. Commissione ATO/AIMERI. Ecco la “relazione” che si vorrebbe discutere a porte chiuse ….

Stamani abbiamo parlato dell’incredibile proposta che sarebbe stata fatta in sede di riunione tra il Presidente del Consiglio Comunale e i capi gruppi consiliari.

Abbiamo scritto,e a ragione, che la proposta era incredibile e soprattutto non in armonia alle disposizioni di legge in materia e dello stesso Regolamento del Consiglio.

Al di là dell’importanza della questione che coinvolge le tasche dei cittadini, la proposta, peraltro confermata stamani da alcuni consiglieri che abbiamo incontrato, appariva come la volontà di nascondere ai cittadini le “verità” emerse in sede di inchiesta che ricordiamo, è durata ben quasi un anno.

Ed allora, poiché siamo venuti in possesso già da qualche giorno del documento di cui vorrebbe discutere a porte chiuse, e considerato che la preminente necessità della cittadinanza è superiore alla volontà della politica di non divulgare le notizie, pubblichiamo integralmente la relazione, n. prot. 84549 data 17 Ottobre 2014, (leggi documento  Commissione ATO [1]) che la Commissione d’Inchiesta appositamente costituita per la problema ATO/AIMERI, inviata al Commissario Straordinario, al Presidente del Consiglio Comunale, Al dirigente del Settore S.P.L., Ing. Francesco Patti, al dirigente del settore servizi Finanziari, dr. Nicola Fiocca, ai consiglieri comunali, al Segretario Generale , dr. Triolo, e al Collegio dei revisori.

Ci auguriamo ora che il presidente del Consiglio e i capi gruppi rivedano, se mai è stata già presa, la decisione di discutere del problema a porte chiuse.

A questo proposito ricordiamo che l’art. 28 del regolamento del consiglio comunale permette la seduta a porte chiuse “esclusivamente” nel caso in cui si parla di “moralità”, “qualità” e “dignità” di persone.

Neanche la più fervida immaginazione può pensare, leggendo il documento, che si parla di qualità, dignità e moralità di persone.