- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Marsala. Porto turistico MYR. Massimo Ombra presenta il progetto al Commissario Straordinario

6 - Vista Darsena [1]Presentato al Commissario Straordinario dall’A.D. della Società MYR, Massimo Ombra il progetto del muovo porto turistico di Marsala che ha avuto un lungo e travagliato iter sfociato anche in contrasti pubblici tra l’ex Sindaco Giulia Adamo e la MYR.

L’iniziativa del “Marina di Marsala”, avviata dalla Società marsalese MYR Srl in accordo alle procedure definite dal DPR 509/97 (Legge Burlando), prevede il rilascio di concessione demaniale marittima nell’ambito del bacino portuale di Marsala per una superficie complessiva pari a 316.863 mq, di cui 220.503 di specchi acquei e 96.360 mq di aree a terra.

Il progetto prevede la realizzazione di una struttura di alto standard qualitativo dedicata alla nautica da diporto, con una capacità ricettiva di oltre 1.000 posti barca per yacht fino a 75 m e dotata di un’ampia offerta di servizi a terra (club-house, negozi, attività commerciali, bar, ristoranti, market, agenzie turistiche, palestra, piscina, parcheggi, distributore carburanti diporto, etc.). L’area servizi è perfettamente integrata con il tessuto urbano circostante e si trova a pochi passi dal centro storico cittadino, fungendo da cerniera di collegamento dei flussi turistici tra il porto e la città. La struttura del Marina include, inoltre, un’ampia area cantieri per il rimessaggio delle imbarcazioni, equipaggiata di cala di alaggio e varo con travel-lift, relativo capannone cantieri ed officine tecniche (veleria, ebanisteria, motoristica, etc.).

Sempre nell’ambito del progetto figura la realizzazione di importanti opere di pubblico beneficio, quali la diga foranea di protezione dell’imboccatura portuale, il dragaggio dei fondali operativi e la realizzazione di nuove opere funzionali agli attuali operatori portuali, per una complessiva riqualificazione dell’intero impianto portuale. Il tutto darà concrete opportunità di sviluppo socio-economico del territorio marsalese e ampie prospettive di ricaduta occupazionale. Parere favorevole al Marina di Marsala è stato espresso dalla totalità degli stessi operatori portuali esistenti, che intravvedendo nello stesso un’irrinunciabile opportunità di rilancio delle loro attività lavorative e che a tal riguardo hanno sottoscritto il loro formale sostegno al progetto.

Con seduta della Conferenza di Servizi del 10/04/2014, è stata acquisita l’approvazione del progetto definitivo da parte di tutti gli enti competenti. Conseguentemente, si prevede che entro l’anno 2014 possa concludersi la fase finale della procedura di valutazione ambientale presso il Ministero dell’Ambiente, ai fini della stipula dell’Accordo di Programma per il rilascio della concessione demaniale, e che entro l’anno 2015 possano essere avviati i lavori, con completamento previsto per il 2017.