- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Marsala. Convocazione del Consiglio Comunale, un sfilza di Odg che si ripetono ….Ma a chi serve questa istituzione ?

A volte e non solo avolte, il cittadino si chiede cosa mai ci stanno a fare i consigli comunali quanto la legge in materia degli enti locali lo ha spogliati di ogni responsabilità amministrativa.

L’unica rimasta , l’approvazione del bilancio, in realtà altro non è che un obbligo a cui i consiglieri non si possono sottrarre poiche in caso di non approvazione il Consiglio viene commissariato ….

Leggendo però da tempo e con attenzioni gli OdG del Consiglio Comunale non possiamo non comprendere le perplessità dei cittadini considerato che il costo mensile che attraverso le tasse sostengono, è di 45 mila euro/mese “solo” per gli stipendi, definti gettoni impropriamente, dei consiglieri e dell’appannaggio del presidente del Consiglio che si aggira intorno a 3.500 euro lordi/mese.

Rileggendo l’OdG della convocazione del giorno 29, ci salta subito all’occhio che tale odg sembra la fotocopia dei precedenti se non per i debiti fuori bilancio che non vanno approvati dal Consiglio che deve solo prenderne atto e per qualche vaziaione di destinazione d’uso di aree … in assenza del piano regolatore che tutti vogliono “ufficialmente”.

In quest’ultimo Odg, alla vaghezza delle informazioni sui debiti fuori bilanci e la stringatezza delle altre voci, si aggiunge l’incomprensibile discussione prevista al punto 40 “Revoca, in autotutela, delibera di Giunta Municipale N.182 del 02/07/2012”.

Non una informazione sull’argomento trattato dalla delibera e ciò lascia molto perplessi anche perché trattandosi di un atto del 2012, questo non è reperibile all’Albo Pretorio on line …

Quindi il cittadino non viene informato dei fatti che potrebbero essere di interesse pubblico. Strana trasparenza al contrario.

Dovrebbe anche discutere (?) i consiglieri di diritto del cittadino alla sicurezza.. , scelte strategiche per una politica della qualità dei servizi pubblici (?), del NO al porcellum (???), del prezzo della benzina più alto a Marsala che in altre città, e, addirittura , dell’innanzamento della percentuale di frutti nei succhi e nbevande alcoliche, come se la questione fosse di pertinenza comunale…. (!).

E per finire, un’altra chicca di trasparenza. Revisione (?) delle ordinanze sindacali 83 e 93 del 2014.

Di che cosa si tratta, forse solo il presidente del Consiglio lo sa. Noi abbiamo cercato di reperirla all’albo pretorio on line, ma non siamo riusciti a trovarla.
E si che abbiamo spesse volte fatto presente che l’Albo Pretorio così come è stato realizzato non consente una rapida e certa ricerca degli atti.

Ed ancora. Malgrado assicurazioni, ma i politici ne fanno tante, del presidente del Consiglio e del Presidente della Commissione Bilancio, ancora l’informazione dei debiti fuori bilancio non è completa e trasparente mancando dell’importo dello stesso e della relativa causale.

E, si, la domanda dei cittadini non è proprio fuori luogo. Ci serve il Consiglio Comunale ?