- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Politica a Trapani. Le riflessioni di Salvatore Bevilacqua (PSI)

Chi scrive è, prima di essere un rappresentante politico del PSI, un cittadino Trapanese. Da rappresentante cittadino del PSI, dico che la leadership all’on. Nino Oddo viene riconosciuta dai militanti e dai Dirigenti del Partito, sia in ambito provinciale che regionale. Non mi posso definire un veterano della politica, anzi tutt’altro, e quindi ritengo di poter asserire, senza timore di smentita, di non aver nessuno scheletro dentro gli armadi, di non essere al servizio di nessuno e pretendo di considerarmi soprattutto un uomo libero, scevro da qualunque vincolo nei confronti di qualcuno.

Il sottoscritto e tanti altri “AMICI Socialisti”, militiamo nel PSI perché crediamo nei valori che identificano il nostro partito politico, il più vecchio in Italia.

Mi sono avvicinato alla politica, non di certo, per scalare chissà quali gradini o, peggio ancora, per far carriera, ma perché credo nelle Istituzioni ed in quella politica che possa servire il Cittadino ed il suo Territorio.

Quanto apprendo, da attento lettore, consultando alcuni quotidiani locali on-line,  provoca in chi Vi scrive mortificazione e sconcerto per tutti quei “politici con ruoli di Amministratori” che rendono pubbliche talune dichiarazioni con gratuità e puerilità. Appaiono e non soltanto ai miei occhi, poco seri e di basso profilo. Così facendo si finisce col favorire quello che facilmente l’uomo definisce “cortile”. In questo caso è proprio giusto poter asserire che stiamo assistendo ad un “CORTILE POLITICO” che, ovviamente, non serve a nessuno.

Mi sento, da subito, di poter consigliare a questi uomini che assurgono ad atteggiamenti da “prime donne” di zittirsi, poiché mortificano la sensibilità di chi prova ad accostarsi alla Politica e comunque, di tutti quei cittadini che talvolta assistono inermi ai loro comportamenti sicuramente poco gratificanti. Devono, se riescono, preoccuparsi di servire al meglio la comunità che rappresentano, con i fatti piuttosto che con le parole, sforzandosi di spendere il tempo, in favore del proprio territorio.

Non mi interessa entrare nei fatti personali dell’On. Nino Oddo e del Sindaco Giacomo Tranchida, ma approfitto per dichiararmi sdegnato per le esternazioni di quest’ultimo che, chiaramente, allontanano i giovani dal far politica e dall’aver rispetto della POLITICA. La gente è stanca di assistere a questo teatrino.

Occorre avere maggiore rispetto dei cittadini e dell’elettorato, che si sacrifica giorno dopo giorno per pagare le tasse, che servono solo a mantenere una politica capace solo di fare “cortile”.