- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Salemi. Il Partito di Sgarbi denuncia inaudita gaffe di un assessore

Salemi, l’inaudita gaffe dell’assessore:

«Non potete fare figli e poi

venire al Comune a pretendere assistenza»

Il Pdr: « Parole inaudite, sprezzanti e oltremodo umilianti

nei confronti di una donna che va invece ammirata

per la grande dignità con cui assolve al suo ruolo di madre»

SALEMI –  Hai tanti figli ? Arrangiati, avresti dovuto pensarci prima di metterli alla luce. E’ questa, in sintesi, l’incredibile risposta che un assessore del Comune di Salemi avrebbe rivolto ad una madre di 5 figli «colpevole» di averle chiesto come mai non siano stati pagati i rimborsi dell’abbonamento dell’autobus agli studenti della scuola dell’obbligo.

L’episodio è stato denunciato, pubblicamente, con una dettagliata nota sui social network, dalla mamma dei 5 ragazzi, che ha riferito la sorprendente risposta datale dall’assessore negli uffici del Settore Servizi sociali: «Questo non è un ente previdenziale dove tutti pretendete di essere assistiti. Prima di fare figli dovreste prendervi le vostre responsabilità su come poterli mantenere dopo. Non potete fare figli e poi venire tutti qua a pretendere».

Il Pdr di Salemi sulla vicenda osserva: «Parole inaudite, sprezzanti e oltremodo umilianti nei confronti di una donna che va invece ammirata per la grande dignità con cui assolve al suo ruolo di genitore premuroso. Avere dei figli non può essere una colpa. La gaffe dell’assessore richiede un immediato chiarimento pubblico e le necessarie scuse alla mamma dei 5 bambini, che merita ogni sostegno perché essere madre, oltre che un dono di Dio, è un vanto, non un peso».