- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Marsala. Con le dimissioni di Giulia Adamo, decadono i dirigenti nominati e i consulenti

Una delle conseguenze delle dimissioni del sindaco formalizzate stamani ed assunte a protocollo è la decadenza automatica di tutti i dirigenti nominati, ovvero Luigi Palmeri Lavori Pubblici, Antonia Zerilli staff del sindaco, Anna Maria Floridia dello staff legale, Vincenzo Menfi , Polizia Municipale, Giuseppe Giacalone SUAP, Giuseppe Fazio Attività produttive, Aldo Scialabba servizi al cittadino.

Giuridicamente dalla data odierna i dirigenti nominati non possono firmare alcun atto amministrativo perché deliberato in regime di decadenza dall’incarico in forza a quanto stabilito dal comma 3 della l.r. 30/2000 “art 6 comma  3. Le nomine fiduciarie demandate ai sindaci o ai presidenti delle province regionali decadono nel momento della cessazione del mandato del sindaco o del presidente della provincia regionale” .

La norma è ben precisa e già nel caso delle dimissioni dalla provincia di Trapani la questione è finita al TAR che ha di fatto confermato la validità della legge di riferimento, rimettendo alla discrezionalità del commissario nominato l’opportunità di confermare negli incarichi i dirigenti nominati dal sindaco o distribuire tra i dirigenti di ruolo le deleghe.

Va da se che ogni atto attuato dai dirigenti incaricati da stamani è nullo a tutti gli effetti.

Oltre ai dirigenti di nomina sindacale, decadono di diritto tutti i consulenti del sindaco, sia essi a titolo gratuito che oneroso per l’amministrazione