- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Giulia Adamo: “La burocrazia non può uccidere il nostro futuro”

Scelta obbligata quella del sindaco Giulia Adamo, assunta a causa dello stato di inerzia del Ministero delle Politiche agricole – Direzione Generale della Pesca. Da gennaio, infatti, si è ancora in attesa del rilascio del permesso speciale di pesca che consente alla locale marineria di potere operare nel rispetto delle quote tonno fissate per l’anno in corso. Di conseguenza, si aggrava lo stato di crisi di oltre 200 famiglie marsalesi, le cui barche rimangono ormeggiate, accumulando costi e debiti.

Da qui la decisione del sindaco di autorizzare i pescatori marsalesi – nell’attesa che il Ministero rilasci i relativi permessi – ad effettuare la pesca del tonno col sistema del palangaro: il quantitativo pescato sarà poi decurtato dalla quota tonno assegnata. Un’ordinanza, quella del sindaco Giulia Adamo, che è stata trasmessa anche al competente Ministero, alla Regione Siciliana, alla Prefettura di Trapani e alla Procura della Repubblica di Marsala.