- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Scuolabus a Marsala. Un appalto assegnato malgrado la mancanza del requisito finanziario

Continua l’odissea dei lavoratori dello scuolabus che viene gestito da Marsala Schola, l’ente strumentale del Comune di Marsala che sembra non riuscire ad imporre alle società appaltatrici il rispetto delle prescrizioni contrattuali.

Già il bando di gara e i conteggi per determinare il costo complessivo appaiono il risultato di precedenti situazioni economiche “stabilizzate” negli anni e non sono, come abbiamo rilevato durante l’incontro con il direttore dell’ente, dr.ssa Zerilli, determinati da conteggi che tengono conto dei costi orari di trasporto e del personale.

Ciò determina una situazione anomala che vede l’impiego di 84 dipendenti quando nel CSA il numero su cui si sarebbe determinato il costo del personale è di 56 addetti. Da ciò la domanda … economicamente come è possibile ?

La risposta nei prossimi giorni quando parleremo di quelle che riteniamo anomalie  e previsioni di spesa che appaiono illogiche.

Ma di ciò ne avremo modo di parlare nei prossimi giorni, oggi, si ripropone il problema del pagamento delle spettanze al personale.

Nel bando di gara e nel CSA è riportata la prescrizione, pena l’esclusione, che “i soggetti concorrenti devono possedere affidabilità finanziaria che deve essere attestata da almeno due istituti bancari. La dichiarazione bancaria, a pena l’esclusione, deve fare esplicito riferimento all’oggetto, al CIG, all’importo e alla durata dell’appalto. …. In caso di partecipazione alla gara di un raggruppamento di ditte o di consorzi ordinari, il requisito di capacità finanziaria deve essere posseduto da ciascuna ditta partecipante al raggruppamento o, in caso di consorzio, da tutte le ditte consorziate che partecipano alla gara…”   (pag. 6 del CSA).

Ebbene, sia la Cooperativa Dimensione Uomo 2000 di Alcamo che Mothia Lines, per bocca dei loro rappresentanti legali, signora Oliveri e Gaetano Basile,  hanno chiaramente affermato durante l’incontro avuto con loro e con la dr.ssa Zerilli, che senza il pagamento delle fatture da parte di Marsala Schola le due società non sono in grado di soddisfare gli stipendi del personale assunto.

Apparebbe chiaro a questo punto, per espressa affermazione degli interessati, che la Cooperativa Dimensione Uomo 2000 e Mothia Lines non sarebbero in possesso di quel requisito finanziario espressamente richiesto, pena l’esclusione, nel bando di gara.

Se come richiesto le due società sono in possesso dei requisiti finanziaria per garantire l’effettuazione del servizio, Dimensione Uomo 2000 e Mothia Lines dovrebbero essere in grado di corrispondere al personale dipendente gli stipendio.

Così invece non sembra, anzi, non è considerato che lo stipendio di ottobre è stato liquidato il 3 dicembre (anziché il 10 novembre come contratto nazionale) e quello di novembre 2013 non si sa quando considerato che Marsala Schola non ha ancora provveduto a saldare le fatture a Mothia Lines e Dimensione Uomo 2000.

A questo punto la domanda che poniamo al Sindaco di Marsala, Giulia  Adamo è: se le cose stanno così come mai Marsala Schola non provvede alla rescissione del contratto, qualora firmato, oppure alla sospensione dell’assegnazione  dell’appalto ?

Come si fa ad assegnare un appalto a società che dichiarano di non essere in grado di pagare gli stipendi al personale senza il pagamento delle fatture da parte del Comune ?

E la capacità finanziaria allora per quale motivo si chiede ? E l’esclusione dalla gara è una previsione teorica oppure un obbligo in caso di acclarata non capacità finanziaria ?