- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Marsala. Abusivismo edilizio “d’elitè”. Silenzio “ufficiale” … troppi VIPs coinvolti ?

Silenzio dal “Palazzo” sulla scandalosa vicenda delle case abusive costruite “DOPO” il 1978 entro la fascia protetta lungo la costa sud e nord di Marsala.

Durante le precedenti amministrazioni, l’ufficio territorio e ambiente aveva individuato circa 540 abusivi non sanabili e per circa 42 ha iniziato la fase di demolizione che ha interessato fino ad oggi, “SOLO” dieci strutture …

Non ci sono soldi in bilancio e nel nuovo bilancio ancora da portare in Consiglio Comunale non è stato ancora quantificata la somma per continuare le demolizioni. Da quanto risulta, l’ufficio avrebbe chiesto circa 200.000 euro per l’anno 2012 … che già sta terminando!

Con una nostra inchiesta di Dicembre 2011, abbiamo “scoperto” che gli abusivi sulla costa entro la fascia protetta sono oltre 2.500 e molti di questi risultano “sanate” malgrado “insanabili” perché costruite con certezza di fatti documentali quali le aerofotogrammetrie ufficiali della Regione Siciliana, oltre un anno dopo l’entrate in vigore della legge di tutela delle coste.

Va da se che se sono state “sanate” qualche cosa di anomalo deve pur esserci, e queste non possono che essere le certificazioni e le autodichiarazioni di tecnici e proprietari delle case … ovviamente mendaci.

Abusivi e dichiarazioni mendaci che sembra riguardino personaggi noti di Marsala, quali professionisti, politici, magistrati (o ex magistrati), avvocati, dirigenti comunali, forze del’ordine, etc…

Da dicembre ad oggi, malgrado l’imput del Procuratore di Marsala, Di Pisa, intervenuto subito dopo la nostra inchiesta nei confronti del Comune, dal “Palazzo” l’unica cosa che si può sentire  è un assordante silenzio da parte del Sindaco.

Ma il silenzio su questo scandalo, è generale. Prendere posizione e denunciare sull’abusivismo “d’elitè” a Marsala sembra non convenire a nessuno dei politici locali.

Chissà mai perché!