- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Elezioni regionali. E così fu (sembra essere) Musumeci, un nazionalista, il candidato degli inciuci …

Da Catania arriva una generale soddisfazione di quella che alcuni definiscono la ossa vincente di Lombardo che in un sol colpo ha fatto digerire ai tanti candidati, primo dei quali Miccichè, rappresentanti di una casta politica nazionalista, la candidatura “autonomista” di un candidato più nazionalista di tutti.

Nientemeno che Nello Musumeci, il politico che può vantare di essere tra i fondatori del partito nazionalista “La Destra”, e che ha tentato di vendere un sentimento autonomista con la sua creatura, mai cresciuta perché tutti avevano capito sin da subito trattarsi del solito bluff per cercare di far avere i voti dell’autonomista.

Sarà Nello Musumeci il candidato del variegato schieramento di destra o è solo una mossa spiazzante di Raffaele Lombardo da Catania ?

Noi abbiamo qualche dubbio ma se sarà confermato non si può certo dire che è il candidato migliore per gli italiani, senza dubbio il candidato migliore per  saldare, almeno durante la campagna elettorale, strane forze che non hanno niente in comune.

parlavano di ticket, volevano fare gli americani e alla fine hanno fatto semplicemente … i siciliani con occhi verso Roma !

Scrivemmo ieri che il candidato sia di destra che di sinistra, sarà essenzialmente l’espressione di accordi più o meno segreti e chiunque sarà presidente si adeguerà al sistema.

Dopo il cuffarismo abbiamo avuto il lombardismo, se saranno rose, avremo anche il musumcismo…

E chi perderà ancora una volta sono i siciliani  che ancora una volta si faranno ingabbiare dai soliti capi feudali.