- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Dopo decenni, la Filarmonica Siciliana non è più “precaria”

Il consiglio d’amministrazione dell’Orchestra Sinfonica Siciliana ,che si e’ riunito stamane a Palazzo d’Orleans, ha sancito il processo di contrattualizzazione degli orchestrali che, da tempo, subivano una condizione di precariato.

“L’obiettivo della stabilizzazione del personale orchestrale, ricercato sin dall’inizio del mio mandato nell’autunno del 2010, ha finalmente trovato la sua giusta e naturale conclusione con la normalizzazione delle posizioni contrattuali”.

Lo dichiara l’Assessore Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Daniele Tranchida, in qualita’ di Presidente del Consiglio d’Amministrazione dell’Orchestra Sinfonica Siciliana.

La Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, che ha conseguito il pareggio di bilancio negli esercizi precedenti, e che ha intrapreso un percorso di risanamento e di consistente e diversificato aumento delle entrate, raggiunge cosi’ il completamento dei ruoli nell’ambito della pianta organica con personale strutturato senza ulteriori oneri aggiuntivi a carico del bilancio della Regione.

“L’acquisita consapevolezza di una continuita’ e’ condizione necessaria affinche’ il bilancio artistico della Fondazione possa corrispondere al senso di serenita’ che deve regnare all’interno dell’Orchestra, affinche’ tutti abbiano lo stesso ruolo e non ci siano figli di un Dio minore. Questo e’ stato possibile anche grazie al fatto che negli ultimi anni c’e’ stata una riconversione economica, il recupero del tempo perduto, il pubblico e’ stato quintuplicato e ci si e’ aperti alle nuove generazioni”. Lo dichiara, invece, il Sovrintendente dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, Ester Bonafede.