- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Elezioni. Tsunami PDL, tempesta politica e segni di risveglio: astensione quasi al 34%

L’ astensione passa in Italia al 33,22% . Ovvero un +7% e siamo alle amministrative , le cosiddette “elezioni” più vicine “al popolo” .  Dato che ogni città o piccolo paese vede in qualche lista presenti amici e parenti .

Siamo bombardati dalle analisi di giornalisti , politici ed esperti vari che sparano milioni di bla-bla per dimostrare il successo od il fallimento dei loro punti di riferimento .

Ce ne fosse uno , più democratico degli altri , che fa sentire voci o motivazioni di quanti non hanno votato . Alla faccia della democrazia e , soprattutto , del servizio pubblico !

Ma , in fin dei conti , come dimostra pure l’ aumento costante dello astensionismo in Europa (con il 40% in Grecia) , meglio così !

Continuino pure i grandi vecchi della partitocrazia a sbraitare contro la anti-politica .

Si accodino cardinali , economisti , professori e filosofi vari tutti pronti ad impartire lezioni a quanti non sono allineati e coperti con il sistema liberal-capitalista .

Tuonino pure i loro complici social-comunisti ben presenti alle elezioni del sistema partitocratico di cui accettano postulati e prebende .

Chi se ne frega !

Personalmente ritengo di aver vinto io : +7% e mi trovo ad essere (in totale compartecipazione con gli altri non-elettori) il più rappresentativo di tutti : 33,22%  degli aventi diritto !

Evidentemente troppi non capiscono (o non vogliono capire) dove vanno Italia ed Europa .

Esattamente verso la fine del loro sistema di potere finanziario e politico ! Questione di tempo .

 Vincenzo Mannello