- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Marsala. A dipendente comunale cambiano il contratto e lo inquadrano con qualifica di funzionario

Accade anche questo a Marsala. O meglio al Comune di Marsala dove negli ultimi due anni in materia di personale, vedi il caso della mobilità anno 2010 e bandi per autisti annullati per indicazioni erronee, qualche problemino c’è stato.

Apprendiamo che per coprire il posto di responsabile dell’ufficio stipendi del Comune, il dirigente del settore risorse umane, dr.ssa Ammoscato, ha provveduto ad “promuovere” con propria delibera un funzionario del settore trasporti con contratto da autoferrotranvieri, a funzionario di categoria “D” (3) con contratto di lavoro degli enti locali.

Il tutto inizia con l’atto di indirizzo della Giunta Comunale n. 82 del 30 Marzo 2012, (Delibera Giunta 82 2012 [1]) con “cui la Giunta autorizza il Dirigente del Settore A-ffari Generali e Risorse Umane ad adottare il provvedimento la per la modifica dell’inquadramento contrattuale dei dipendenti Dr. Rodriquez Vito , nato a XXXXX e e Marino Gian Piero Armando, nato a XXXX da Contratto Autoferrotranvieri a quello del CCNL del comparto EE. LL. nel profilo professionale rispettivamente di Funzionario Amministrativo Contabile –  cat.”D3″ e di Collaboratore amministrativo – categ. “B3”;

Autorizzare, ai sensi de11’art.60 del vigente Regolamento degli uffici e dei servizi, il dipendente dr. Rodriquez Vito a prestare servizio per una sola parte della prestazione lavorativa settimanale presso il Settore di provenienza, al fine di assicurare l’espletamento di tutte le attività connesse alla  ragioneria

personale S.M.A., di competenza del Settore S.P.L.;

Dare atto che il presente provvedimento non comporta alcuna spesa a carico del Bilancio Comunale e che è adottato in Una logica di razionalizzazione dell’organizzazione interna dell’ente e con I’obiettivo di migliorare I’utiIizzo delle risorse umane disponibili in dotazione organica.

Demandare al Dirigente del Settore AA.GG. e R.U. l’informativa alle OO.SS”  

Una operazione questa che appare in violazione del Dlgvo 165/2001, ma anche l’affermazione contenuta nella delibera secondo cui l’operazione non comporta alcuna spesa a carico del bilancio comunale non appare del tutto corretta considerato che ambedue i dipendenti, promossi, costeranno certamente di più di quanto non costavano prima alle casse comunali … 

Secondo quanto ci riferisce la CGL Provinciale di trapani, di Trapani, non è possibile la modifica del contratto e soprattutto non è prevista la possibilità per l’amministrazione, di “promuovere”,  ovvero determinare una promozione verticale del personale,  in assenza di passaggi fondamentali quali il relativo bando.Sembra che l’amministrazione comunale abbia chiesto un parere all’ARAN Sicilia, l’agenzia per la rappresentanza negoziale della Regione Siciliana, e che questa abbia risposto negativamente all’operazione proposta del Comune di Marsala. 

Malgrado ciò, il dirigente Ammoscato, in data 6 aprile 2012, firma le determine 327 determina 327 [2] e 328 determina 328 [3]e di fatto “promuovere” nelle nuove categorie i due lavoratori sostituendo loro contemporaneamente, il contratto di lavoro da autoferrotranvieri a enti locali, non tenendo conto della nota della Camera del Lavoro del 5 Aprile 2012 che chiedeva la revoca in autotutela della delibera di Giunta 82 per evidenti violazioni alle norme procedurali in materia di lavoro. 

Così come sarebbe stato deliberato dal Dirigente del Settore Risorse Umane, l’operazione appare una escamotage tecnico alquanto complicato e foriero di possibili irregolarità.   

Come ciliegina sulla torta, il dirigente, secondo quanto ci riferisce la CGL , in data 12 Aprile 2012 invia a quest’ultima, la prevista informativa alle OO.SS, però a cose fatte, e non prima, come sarebbe stato proceduralmente corretto. 

Cosa succederà ora è difficile prevedere. L’unica cosa che apparrebbe certa potrebbe essere un ricorso della CGL al Giudice del Lavoro, ma dal Sindacato su questo aspetto sono stati ermetici.