- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Materiali ed equipaggiamento NATO venduti al mercato nero in Pakistan

Materiali ed equipaggiamento  militare della NATO che dovrebbero essere utilizzati per la guerra in Afghanistan sono venduti al mercato nero in Pakistan.

Nell’area di Peshawar si possono trovare coltelli militari, giubbotti antiproettili in kevlar, kit di sopravvivenza e soccorso, razzi e addirittura materiale di cancelleria saccheggiato dai camion NATO provenienti per lo più dalla base aerea di Bragram.

Gli acquirenti, sia pakistani che stranieri, giungono a Karkhano presso Peshawar, e partecipano ad una vera e propria asta per accaparrarsi materiali di prima qualità e a buon mercato.  

Con la chiusura imposta dal Pakistan alla NATO della via di terra, i venditori sono costretti a rifornirsi dalla base americana di Bagram anche se i costi sono più alti … ma secondo un venditore, ne vale la pena.

Secondo l’inglese Patrick Mercer, “Gran parte del materiale viene rubato dai convogli in transito ma parte di questo proviene dalle forze armate pakistane. Mercer ricorda che alle forze armate afghane non viene consentito di usare i fucili AK-47 perché li usano anche i talebani e quindi potrebbero vendere le munizioni al nemico.