- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Pakistan. Fonti pakistane confermano: l’attacco NATO alle truppe pakistane era stato preordinato

bandiera pakistana nel mirino [1]Un alto ufficiale pakistano ha riferito che l‘attacco aereo della Nato che ha provocato la morte di  24 militari pakistani al confine con l’Afghanistan alla fine del mese di novembre è stato preordinato e foriero di altri attacchi finalizzati ad alimentare i dissidi tra Pakistan e USA.

Una strana contraddizione nelle parole attribuite al generale Ashfaq Nadeem, direttore generale delle operazioni militari, espresse durante una audizione presso la Commissione difesa del Senato pakistano, durante la quale Nadeem ha paventato l’intenzione di dispiegare un sistema di difesa aerea lungo il confine con l’Afghanistan.

Dichiarazioni confermate dal senatore Tariq Azim alla Reuters.

Sull’attacco USA ci sono variegate notizie giornalistiche. Il Daily Times, ha detto  Nadeem, riferisce che l’attacco USA è stato un complotto, un altro giornale, sempre per Nadeem, parla di una cospirazione contro il Pakistan.

Ma secondo quanto riferisce Express Tribune, Nadeem avrebbe riferito al Senato che è comunque plausibile aspettarsi dai supposti alleati USA altri attacchi.

Un clima infuocato, ma dove ognuno sembra giocare una partita a scacchi “non scritta”.

Le regole del gioco nello “scacchiere afghano-pakistano-iraniano-indiano” non sembrano valere,  e appare difficile prevedere le singole mosse se non si guarda la scacchiera nel suo complesso e i singoli pezzi del quadro … l’India e l’Iran per primi !