- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Napolitano : cemento unitario. Bossi: secessione … e tutti a guardare … anche i magistrati !

 “Che l’Italia vada a picco lo hanno capito tutti, per questo bisogna puntare su qualcosa di alternativo: la Padania”. Più o meno in questi termini, tra ieri ed oggi, un po’ tutti gli organi di stampa hanno dato ampio spazio alle parole del ministro delle riforme per il federalismo del governo italiano.
E, d’altra parte, non potrebbe essere diversamente, … egli rappresenta, in atto, una delle massime figure istituzionali del paese, un colosso della politica italiana, … o di quello che ne è rimasto …

Per la verità, sempre riferendosi al … sacro … rituale … della sacra … ampolla … con … la sacra … acqua … del Po, … scusatemi, ma solo a parlarne … mi commuovo, … per la verità, dicevo, alcune testate hanno riportato un testo un po’ più articolato e, ritengo, completo, comprensivo di una parte iniziale che taluni hanno omesso: “in tutte le regioni bagnate dal Po c’è l’esercito padano. Aspettano che succeda qualcosa, aspettano un lampo per mettersi in cammino. Che l’Italia va a picco l’hanno capito tutti, perciò bisogna preparare qualcosa di alternativo: la Padania”!
“esercito padano”, … “un lampo per mettersi in cammino”

Per quanto le cose che scrivo servano innanzitutto a me stesso, per chiarirmi le idee e fissarne i concetti, senza la benché minima finalità eversiva, il mio amico Giacomo, cui mi lega una profonda amicizia radicata in tempi in cui eravamo più numerosi a ridere e chiacchierare …, il mio amico Giacomo, da buon avvocato, mi censura spesso innocue frasi, ricordandomi l’esistenza di un codice penale, vigente e cogente dal Trentino alla Sicilia, … anche nell’inesistente ed immaginaria … padania …, che, tra le altre cose, recita:

Art. 241
Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque compie atti violenti diretti e idonei […] a menomare […] l’unità dello Stato, è punito con la reclusione non inferiore a dodici anni. […]
Art. 284
Chiunque promuove un’insurrezione armata contro i poteri dello Stato è punito con l’ergastolo […]
Art. 286
Chiunque commette un fatto diretto a suscitare la guerra civile nel territorio dello Stato è punito con l’ergastolo. […]

Del resto, in altre circostanze siamo stati abituati ad espressioni colorite, … al limite, … anche oltre il limite forse: “quando vedo il tricolore mi incazzo. Il tricolore lo uso per pulirmi il culo”, ancora “il tricolore lo metta al cesso, signora” e ancora “ho ordinato un camion di carta igienica tricolore personalmente, visto che è un magistrato che dice che non posso avere la carta igienica tricolore”!

Art. 292
Chiunque vilipende con espressioni ingiuriose la bandiera nazionale o un altro emblema dello Stato è punito con la multa da euro 1.000 a euro 5.000. La pena è aumentata da euro 5.000 a euro 10.000 nel caso in cui il medesimo fatto sia commesso in occasione di una pubblica ricorrenza o di una cerimonia ufficiale.

Chiunque pubblicamente e intenzionalmente distrugge, disperde, deteriora, rende inservibile o imbratta la bandiera nazionale o un altro emblema dello Stato è punito con la reclusione fino a due anni. Agli effetti della legge penale per bandiera nazionale si intende la bandiera ufficiale dello Stato e ogni altra bandiera portante i colori nazionali.
Altro che “camion di carta igienica tricolore”
Dopo la commozione che il sacro rituale dell’ampolla, ogni volta, provoca in me, … non posso esimermi da alcune personali considerazioni.

Primo! Sarebbe il caso, forse, che qualche fedele alleato dell’attuale maggioranza di governo, … o qualche rappresentante dell’opposizione di centro, o dell’opposizione di centro-sinistra, o dell’opposizione di sinistra, o dell’opposizione di estrema sinistra, … o qualche commentatore particolarmente ispirato, informato, senza timori di sorta, … sarebbe il caso che qualcuno rammentasse al signor ministro delle riforme per il federalismo che lui ed il suo movimento politico, negli ultimi diciassette anni, sono stati al governo più di chiunque altro in Italia!
Mi chiedo, quindi, … avranno pure qualche … “merito”, se l’Italia si è ridotta sull’orlo del baratro e se mezzo mondo le ride dietro!? …

Secondo! Una vita fa, durante il servizio militare, alcune volte, in libera uscita, andammo a pranzo in una mensa militare che ricordo essere a lato della stazione termini, anche se non giurerei sulla mia memoria di oggi!
La prima volta, addestrati a metterci sull’attenti ed a fare il saluto ad ogni superiore che incontrassimo, che fosse un caporale o un generale o la “terribile” ronda per le vie di Roma, … cominciammo a fare altrettanto …

Non saremmo riusciti a consumare il pasto se, per nostra fortuna, uno dei militari addetti non ci fosse venuto incontro e, sorridendo, non ci avesse detto: “ragazzi, qui dentro niente berretto e niente saluti, siamo tutti uguali”! Confesso che il sentirmi, l’essere trattato alla pari di un qualsiasi superiori … fu una delle più belle sensazioni di quel periodo. E non tanto per l’effimera equiparazione, quanto per la sensazione netta che esistessero regole di rispetto e di uguaglianza che andassero e fossero davvero rispettate!

Ricordo anche un’altra disposizione, in merito al comportamento da tenere con quei superiori che si fossero rivolti nei nostri confronti con il “tu” (per quanto, invece, fossimo poi costretti a ritenere pienamente lecito l’essere trattati, talora o spesso, con un po’ di eufemistico rigore): “anche se è un generale, se vi dà del tu, voi potete fare altrettanto”!
Ecco, se davvero l’Italia fosse quella patria del diritto che, con somma prosopopea, ci si ostina a ripetere, … le regole sarebbero uguali per tutti …

Se io o chiunque altro ci permettessimo di proferire frasi appena lontanamente comparabili con quelle cui ci ha abituati il ministro delle riforme per il federalismo, … probabilmente saremmo nelle patrie galere, o quantomeno avremmo rogne di cui preoccuparci, … certamente non siederemmo in parlamento o non saremmo ministri della repubblica …

A proposito, per personali esigenze meramente economiche, assai spesso faccio la spesa in un hard discount, … mi vedo costretto a rinunciare alla soave morbidezza che le mie natiche meriterebbero, … anche se la la carta igienica che compro non è male, … il suo colore è bianco, con fiorellini dall’azzurro al verde pastello …

Fortunatamente, … non corro rischi …

Sikeloi