- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Napolitano a Palermo fa felice la casta politica che ha potuto stargli vicino … Basta poco ai siciliani …

Felice per un giorno un buona parte della casta politica siciliana  convinta di essere importante perché tenuta in considerazione per presenziare alla visita di Napolitano a Palermo. Ciò che fa sorridere in questo mondo siciliano gattopardesco è la leggerezza con cui si fanno diventano fatti assolutamente inutili in notizia importante. 

Qualcuno degli invitati è andato oltre allo stesso invito, ha voluto comunicarlo e renderlo pubblico. Quasi che fosse un trofeo. 

E questo sembra il caso dell’invito “ufficiale” fatto pervenire al presidente del Partito Tradizional Popolare, Tommaso Romano dal presidente della Società Siciliana di Storia Patria, ente  che secondo lo statuto sociale dovrebbe “ …. promuovere gli studi di storia siciliana in tutti i suoi aspetti e di pubblicare opere, memorie e documenti che vi si riferiscono” (art. 2 dello Statuto), a presenziare alla visita di Napolitano a Storia Patria.

Poiché questa “notizia” appare sul sito del movimento, è chiaro che si vuole dare molta importanza al fatto. 

Storie di normale vita politica siciliana. Vengono in mente i ricevimenti di corte dove tutti i nobili sgomitano per contedersi i favori del sovrano.

Ci chiediamo. Sarebbe stato più importante per la gente sapere che il presidente del Partito Tradizional … Popolare è stato presente alla visita del presidente Napolitano, oppure che, invitato, ha declinato gentilmente l’invito? 

Lavorare per la Sicilia, voler costruire una Sicilia nuova significa anche prendere decisioni “vere” e forti che possano essere di stimolo all’apatia dei siciliani. 

Non presenziare alla visita di Napolitano sarebbe stato un fatto eclatante che forse i giornali di regime non avrebbero neanche preso in considerazione, ma il fatto sarebbe rimbalzato in ogni circolo siciliano dell’Isola e non solo. 

Invece …, tanti “invitati”, probabilmente moti hanno sgomitato per poter ricevere l’invito,  sono stati presenti alla visita a Palermo di Napolitano e si sono confusi con tanti noti e anonimi politici, e con questi, anche il presidente del Partito “tradizional” Popolare. 

Grande assente, ancorché invitato dal can can mediatico … il popolo.

Qualcuno dovrebbe riflettere su ciò!