- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Agrigento. Ancora un suicidio in carcere. Giovane rumeno si impicca in cella

“E’ stato ltrovato poco dopo la mezzanotte di ieri, impiccato nella propria cella con delle strisce di stoffa ricavate dalla lenzuola in dotazione, un detenuto di 26 anni, di origine rumena, ristretto nel carcere di Agrigento, dove vi sono ad oggi detenute 482 persone a fronte di una ricettività di 248. I familiari, famiglia numerosa e ben nota, appresa la notizia hanno inscenato una protesta prima davanti all’ospedale dove era stato condotto il congiunto e dove sarà eseguita l’autopsia, quindi davanti al carcere”. Lo comunica Mimmo Nicotra, vicesegretario generale del sindacato di polizia penitenziaria Osapp. 

 E’ ormai urgente – prosegue Nicotra – riflettere sulla grave emergenza sociale e umanitaria rappresentata dal nostro sistema penitenziario. Purtroppo il carcere continua a fare vittime, il sovraffollamento continua e la carenza di personale pure”.  Il romeno era stato arrestato qualche giorno fa  per ubriachezza molesta e resistenza a pubblico ufficiale.