- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

AEROPORTI. Fontanarossa, Lombardo “apre” a Nodo Intermodale e allungamento pista

Sulla disponibilità espressa dal presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo a valutare un finanziamento con i fondi FAS del progetto per il Nodo Intermodale e per l’allungamento della pista di volo di Fontanarossa,interviene il presidente della SAC, ing. Gaetano Mancini: “Prendiamo atto con soddisfazione di una apertura del Governo Regionale nei confronti di un progetto dalla valenza strategica per lo sviluppo dell’Aeroporto di Fontanarossa e per la crescita socioeconomica della Sicilia orientale.

Fontanarossa è lo scalo più grande del sud Italia e il principale della Sicilia, con oltre 6 milioni di passeggeri l’anno che, in virtù della concessione quarantennale da parte dello Stato, sono potenzialmente destinati a diventare 22 milioni grazie anche alla posizione strategica di piattaforma al centro del Mediterraneo in grado di intercettare i flussi aerei di oggi e di domani.

Un risultato, quello dei progetti per l’intermodalità e per l’allungamento della pista (che potrà così ospitare voli intercontinentali verso l’Asia e gli Stati Uniti) fortemente ricercato da tutti i soci della Sac, e condiviso dall’Enac che se n’è fatta carico a livello europeo per quanto riguarda anche  l’intermodalità. Un progetto, quest’ultimo, che va a sostegno anche del sistema aeroportuale integrato Catania-Comiso per il quale, proprio in questi giorni sono stati fatti importanti passi avanti dal Governo nazionale.

Un iter burocratico che speriamo si possa completare a breve per procedere alla tanto attesa apertura dello scalo ragusano. Ci auguriamo . conclude Mancini – che l’incontro tecnico sul tema dell’intermodalità e dell’allungamento della pista sia convocato al più presto per far sì che il progetto possa diventare realtà nell’interesse dell’intera comunità siciliana”.