- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Valeria Grasso, imprenditrice contro i clan mafiosi: “Con Cutrò per chiedere giustizia e dignità”

Roma, 2 Dic. “Non vorrei convincermi anch’io che denunciando i miei estorsori, esponenti del clan Madonia che

Esordisce così Valeria Grasso, coraggiosa imprenditrice palermitana che ha fatto arrestare i suoi aguzzini per poi ritrovarsi senza poter lavorare e costantemente minacciata, nello spiegare alla stampa il perchè del suo gesto. Si trova incatenata di fronte al Viminale insieme all’imprenditore bivonese Ignazio Cutrò.    

“Prima lavoravo, avevo tantissimi clienti e gestivo due palestre. Poi ho trovato il coraggio di denunciare le vessazioni che subivo da parte della mafia e in un sol colpo la cosca è stata smantellata; io ho perso tutto. Ho scritto alle più alte cariche dello Stato e sono stata ignorata, come fossi trasparente” racconta la Grasso.

“Per questo oggi sono qui davanti al Ministero dell’Interno in catene. Mi rimane solo la mia dignità – conclude – e per questo non andrò via di qui finchè lo Stato non mi ridarà la mia vita e il mio lavoro”.