- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

PANTELLERIA: Il Vescovo di Mazara in visita al distaccamento 82° CSAR

STEMMA      82° CSARIl Vescovo di Mazara del Vallo, è decollando dalla base aerea di Trapani Birgi, a bordo di  un  elicottero HH-3F dell’82° Centro C.S.A.R.,  destinazione Pantelleria, per una visita al Distaccamento e celebrare la festività della Madonna di Loreto, protettrice degli aviatori. 

Al suo arrivo presso la base di Trapani, sede del 37° Stormo, MOGAVERO è stato accolto dal comandante il 37° Stormo, Col. Bruno STROZZA, e dal locale cappellano militare, Don Salvatore FALZONE. Prima di imbarcarsi sull’HH-3F, il Vescovo ha benedetto la campana, donata dalla Diocesi di Mazara del Vallo alla cappella del 37° Stormo, con una breve cerimonia religiosa.

pantelleriaAl termine della breve funzione, l’elicottero dell’82° Centro C.S.A.R., pilotato dal comandante l’82° Centro C.S.A.R., Magg. Giacomo ZANETTI, è decollato per Pantelleria giungendovi alle ore 10.30. Al suo arrivo, S.E. Mons. MOGAVERO è stato accolto dal comandante del Distaccamento, T.Col. Attilio DI VINCENZO.

 Alle ore 11.00, presso la chiesa della Morgana, è stata celebrata la Santa Messa in onore della Madonna di Loreto. Nel corso dell’omelia particolare attenzione è stata rivolta dal Vescovo di Mazara del Vallo alla dedizione e la professionalità degli “uomini in azzurro” e al loro silente operato per garantire la sicurezza della popolazione. Alla cerimonia hanno partecipato tutte le autorità civili, militari e religiose dell’isola. 

Dopo il pranzo di corpo con il personale tutto del Distaccamento che si è tenuto presso il Circolo della base, lo scambio di auguri per le prossime festività natalizie.

 Mogavero ha fatto rientro a Birgi dove ha salutato l’equipaggio e il personale tutto dell’82° centro C.S.A.R. infondendo la Sua benedizione per l’operato e l’utilità sociale del soccorso aereo ed ha benedetto anche il presepe allestito presso l’hangar del gruppo volo. 

L’82° Centro è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 6.900 persone in pericolo di vita.