- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Provincia di Trapani. Turismo per diversamente abili. Fuori le associazioni storiche, dentro la “fantomatica” Ermes

I rappresentati delle associazioni ONLUS, ARES, ANMIL, UICI, ENS, IRESCO e CORISS, con una lettera indirizza alla Provincia Regionale (incostituzionale) di Trapani, si dissociano dall’iniziativa dell’ente che inopinatamente ha cancellato i buoni propositi di concertazione e le ha escluse dalla possibilità di contribuire concretamente a fare nascere il turismo sociale nella nostra provincia.

 Nella lettera, ci si chiede chi meglio delle Associazioni di disabili può comprendere i bisogni e le esigenze che sono da considerare nell’organizzazione strutturale della rete di servizi di ospitalità e ricettività finalizzata a portare nella provincia di Trapani il turismo sociale?

 “Lodevolmente un anno fa l’assessore provinciale delle politiche sociali Dott. Giovanni Lo Sciuto – si legge nella lettera – ha dato vita al cosiddetto “tavolo tecnico per il coordinamento del turismo sostenibile nella provincia di Trapani” del quale fanno parte opportunamente la Provincia, la Camera di Commercio, la Confcommercio e poi una serie di associazioni effettivamente rappresentative dei disabili sensoriali (vista e udito), psichici e fisici, tra le quali le sottoscritte.

 L’obiettivo posto a base dell’ istituzione del suddetto tavolo tecnico è quello di assicurare al territorio provinciale una cabina di regia, ovvero, un “coordinamento operativo permanente per implementare e migliorare i servizi di accompagnamento, di ausilio e di informazione in relazione a tutti gli ambiti che interessano il turismo sociale”.

 La Provincia, disattendendo gli impegni assunti nei confronti delle sottoscritte associazioni, rappresentative delle varie tipologie di disabilità, formalizzati nel protocollo d’intesa del dicembre 2009 per l’istituzione del sopra richiamato “tavolo tecnico per il turismo sociale” ed escludendo queste da ogni forma di partecipazione alle proprie iniziative in materia, organizza, in collaborazione con una neonata fantomatica Associazione Ermes ONLUS, un convegno che avrà luogo domani, 2 dicembre, sul tema: “Trapani: provincia del turismo accessibile ai nuovi flussi turistici nel rispetto della diversabilità”.