- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

“ Crescere educando” a Caltanissetta la seconda tappa del progetto per i minori

Seconda tappa, domani, a Villa Barile (via delle Calcare, 5)  di Caltanissetta per il programma di educazione e formazione “Crescere Educando” rivolto a oltre 400 minori e giovani del circuito penale minorile di Caltanissetta, Palermo e Messina.A Caltanissetta si terrà una conferenza, con inizio alle ore 9.30, alla quale prenderanno parte operatori del settore, magistrati ed esponenti delle istituzioni.

L’iniziativa, promossa dalla cooperativa sociale Azzurra di Palermo (ente capofila), è inserita nell’accordo di programma quadro “Giovani protagonisti di sé e del territorio” finanziato dall’assessorato regionale alla Famiglia. Partner del progetto sono la Comunità per minori di Caltanissetta, il Dipartimento di Giustizia Minorile con il Centro di Giustizia minorile di Palermo e il Centro di prima accoglienza di Messina.

In progetto sono previsti 24 mesi di attività con decine di laboratori professionali che si articoleranno su quattro azioni diverse passando dall’educazione alla legalità, alla salute, alla multiculturalità sino alla formazione pratica dei giovani per futuri impieghi. Alcuni laboratori riguarderanno, infatti, la costruzione di una barca a vela, di una web radio, la stesura di una scenografia e la realizzazione di un cortometraggio.

Le attività si svolgeranno sia dentro che fuori le mura dei centri e delle comunità e saranno gestite dalle cooperative sociali partner del progetto “Giovanni Paolo II”, “Infomedia”, “Santa Agostina”, “Efrem” e dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

La conferenza. Alla conferenza del progetto “Crescere Educando” parteciperanno il direttore del Centro per la Giustizia Minorile, Michele Di Martino, l’assessore regionale alla Famiglia, Politiche sociali e Autonomie locali, Andrea Piraino, il presidente della Provincia regionale di Caltanissetta, Giuseppe Federico, e il sindaco di Caltanissetta, Michele Campisi.

Il progetto sarà illustrato da Giorgio Urbano coordinatore della cooperativa Sociale Azzurra, mentre, le singole azioni da Manuela Grasso di Efrem e Infomedia, da Valentina Nicodemo della Santa Agostina e da Gaetano Minincleri, vice presidente del Consiglio regionale siciliano Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti con l’assistente sociale della stessa associazione, Liliana Trischitta.

Sul progetto, moderati da Luisa La Bua (Responsabile del Servizio Tecnico del Centro per la Giustizia Minorile per la Sicilia), interverranno Francesco Pallini (Giudice per le Indagini Preliminari e Magistrato di Sorveglianza presso il Tribunale per i Minorenni di Caltanissetta), Simona Filoni (Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Caltanissetta), Alfonza Miccichè (direttore del Centro di Prima Accoglienza di Caltanissetta del CGM per la Sicilia), Maria Grazia Carneglia, (direttore della Comunità per Minori di Caltanissetta del CGM per la Sicilia).