- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

… educare non è manipolare…informare non è inculcare…

Primavera Siciliana ?

Primavera Siciliana ?

Per cambiare le sorti di questa terra non occorre una nuova “Primavera”, un Nuovo Rinascimento…, occorre soltanto una diversa Informazione, una nuova presa di Coscienza!
Come è possibile che oggi noi Siciliani occupiamo 880° posto nel mondo, nella gladiatoria mondiale di Civiltà? Esattamente dopo il Burundi!        
Come può una terra che ha fatto parte del Ricco e Potente Regno [1] delle due [1] Sicilie…; che è stata capace attraverso i vespri siciliani rintuzzare l’allora Governo Angioino…;

che ha incoraggiato “I Mille “ a imbarcarsi su quella nave per realizzare l’Unità d’Italia…, essere una delle terre più indietro dell’Europa, socialmente, politicamente e culturalmente !?

Come può un popolo che ha creato lo Stilnovo…., che ha dato i natali a persone come Archimede, Empedocle, Antonello da Messina, Ettore Majorana, il mitico Cagliostro, Mariano Rampolla (conosciuto come il vero papa dell’epoca), Vincenzo Bellini, Tomasi di Lampedusa, Luigi Pirandello, Luigi Natoli, Don Luigi Sturzo, Salvatore Quasimodo, Giovanni Verga, Ernesto Basile, Frank Capra, Ignazio Florio, ElioVittorini, Antonio Zichichi, Rosario la Duca, Lucio Piccolo, Giuseppe Di Stefano, Renato Guttuso, Ignazio Buttitta Luigi Sciascia, Mario Rutelli, Bruno Caruso, Pippo [2] Madè, Eleonora Abbagnato, Pino Caruso, Giuseppe Bufalino, Giuseppe Tornatore, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, Franco Battiato, Andrea Camilleri, Lando [3] Buzzanca [3], Pippo Baudo, Leo Gullotta, Totò Lo Cascio, Totò Schillaci, Ficarra e Picone …, (nonché ha nutrito lo stesso Federico II – vissuto fin da bambino “sotto questo sole”)…., essere oggi un popolo così indietro, così schiavo, così servo e così sottomesso a politiche o pressioni  esterne…?

Come mai non sentiamo più il desiderio di Emanciparci? 

Se questa terra è stata capace di creare e trasmettere pensieri, concetti, armonie, studi e sensibilità che hanno permesso al mondo di svilupparsi, di dotarsi di nuovi elementi in tutti i campi dell’Evoluzione Culturale…., perché in questo momento storico non siamo più capaci di stare al passo con gli altri popoli che ci circondano?    

Perché non riusciamo più a partorire fratelli che sono capaci di rinnovare o modificare questa cattiva mentalità di oggi?  

Perché non siamo più capaci di riconoscere tanti altri nostri fratelli che ogni giorno arricchiscono l’aspetto sociale, politico e culturale di questa nostra meravigliosa isola… e lasciamo il tutto nelle mani di gente che non ha la ben minima idea di cosa significa Coltivare un Processo di Civilizzazione adeguato ai tempi…,  ma soprattutto non  intende rispettare i valori della sua terra e i sani principi della parte migliore del Suo Popolo ?!?   

Insomma: educare non è manipolare…,   
Informare non è inculcare…,   

Governare non significa mettere paura… e fare Cultura vuol dire aiutare gli individui a raggiungere la verità… e perché no… anche un po’ di felicità!!  

Non vorrei arrivare a pensare che se questa terra si trova in uno stato totale di abbandono e di frustrazione non è un fatto casuale o legato alla povertà o sfortuna come dice “l’emerito” prof. Lynn… ma fa parte di un Disegno Occulto…, voluto e studiato a tavolino da chi sa che in questa isola (attraversata da una linea Sincronica) e come in tutto l’ex Regno delle due Sicilie esiste di fatto un’antica Energia o un tipo di R.N.A. che se lasciati “CRESCERE LIBERAMENTE “… potrebbero modificare certi equilibri politici, economici e culturali dello scenario internazionale ? (vedasi, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Mauro de Mauro, Antonio Canepa, Silvio Milazzo, Giuseppe Fava, Pio la Torre, Placido Rizzotto, Luigi di Bella, don Pino Puglisi, Mario Francese, Giovanni Gentile, Giuseppe Pitrè, Francesco Paolo Perez, Giovanni Meli, Pier Santi Mattarella, Beppe Alfano, Giuseppe Impastato……!  nonché, per certi versi, anche lo stesso  Salvatore Giuliano).

Dunque, perché non prendiamo Coscienza del senso metafisico degli stessi scritti greci/siracusani posti attorno al simbolo della Trinacria (Tan – II A – Nopmi ) e scopriamo che una certa energia sottile di questa terra non solo in passato ha partorito anime che conservavano l’antico patrimonio umano o senso della vita, ma nei tempi avvenire è destinata a ribaltare quel Senso che a nostro avviso, è in opposizione alla cosiddetta Globalizzazione!?

Lo stesso senso che ha l’obiettivo di spogliare le genti e i popoli della loro personalità… delle loro radici… e metterlo al servizio del nuovo signore, il dio della vacuità, il dio del Nulla che avanza sulle nostre teste senza che noi emettiamo un solo gesto di disapprovazione e di reazione nei suoi confronti!?     

Perché non iniziamo finalmente, a difendere la nostra umana memoria, a lottare contro tutte quelle accattivanti pressioni e richiami che arrivano oltre dall’influenza che ricevono i nostri figli dalla “beneamata” tv…, dai signori politici ed intellettuali di regime al servizio di questo odierno cattivo Sistema organizzato che vorrebbe distruggere l’antica Civiltà Umana?!

Perché non cerchiamo di capire che tutta questa brutta storia che ogni giorno ci scaraventano addosso per metterci sempre più paura e indebolire così le nostre risorse intellettuali, si può fronteggiare solo se riusciamo ad allevare la Sapienza… o meglio se ci acculturiamo o ci informiamo un po’ di più e facciamo venir fuori quel patrimonio che teniamo dentro?    

Perché non amiamo, oltre che i nostri consimili e la nostra terra.., anche la nostra vera indole !?  Perché non cerchiamo di comprendere che siamo tutti delle vittime di un mondo che intende cambiare non a favore dell’essere umano ma a sfavore di chiunque vuole essere se stesso.

Dunque, cerchiamo d’impegnarci…, cerchiare di capire quale contributo ognuno di noi può dare per fermare questo Mostro, questo NULLA che avanza inesorabilmente!      

Organizziamoci, facciamo sentire la nostra vera voce, tentiamo di trasmettere dei buoni Pensieri ! Cerchiamo di fare arrivare ai vari “competenti” il grido delle nostre personalità, della nostra anima!          

E il popolo che deve indicare a questi ”competenti” o “responsabili” cosa fare… o non il contrario!

Tentiamo noi medesimi di portare il mondo alla Normalità, attraverso le nostre scelte, attraverso l’evoluzione personale di ognuno di noi!!

E presto… i nostri nipoti e le future generazioni ci ringrazieranno!       

E la storia non potrà condannarci per la nostra indifferenza e per la nostra stupida cecità! 

Antonio Milazzo

( libero pensatore, collaborare di Scomunicando.it)