- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

I “cutrara” repubblicani festeggiano con Napolitano

Un tempo, durante il regno borbonico, si chiamano duchi, principi e baroni e alta borghesia che viveva ai margini della monarchia.

Con l’arrivo di Garibaldi, il cui sbarco è stato a lungo preparato con meticolosa cura, questi signori della cadente monarchi borbonica e borghesi, hanno pensato bene di passare, armi (in verità nessuna) e bagagli, alla corte dell’eroe che ha dispensato soldi ed incarichi per comprarsi il loro tradimento alle autorità costituite. 

Questa classe pseudodirigente muovendosi e collaborando con i”vincitori” nelle vicende- non limpide- della conquista anglo-piemontese-garibaldina del 1860 si è arricchita sulle spalle del popolo siciliano.           
Giorno 11 maggio in Sicilia giungerà il presidente della repubblica italiana, ufficialmente per festeggiare il 150 esimo dello sbarco, e i cutrara “repubblicani” saranno pronti a festeggiare con lui…