- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Nube lavica: 53 voli annullati a Catania Fontanarossa

Sono complessivamente 53* i voli annullati oggi nell’Aeroporto Internazionale di Catania Fontanarossa, scalo di riferimento per 7 delle 9 province siciliane. Nel dettaglio sono 28 arrivi (su 62 in tabella) e 25 partenze (su 57).

 La situazione dei voli è consultabile on line nella sezione “Voli del giorno” del sito collegato ai monitor in aerostazione e aggiornato in tempo reale con notizie su check-in, gate di uscita, decolli e atterraggi di ogni singolo volo.

La notte scorsa è stato riprotetto a Catania, per un scalo tecnico destinato a fare rifornimento carburante, un aereo delle forze armate USA proveniente da Santa Maria (arcipelago di Capoverde) e diretto  a Dubai.

“Siamo in attesa della decisione delle autorithy aeronautiche internazionali e nazionali – spiega l’ing. Massimo Donato, post holder dell’aeroporto Fontanarossa – sappiamo di una parziale riapertura degli scali spagnoli e del nord della Francia, ma la situazione resta critica per l’intero sistema aereo mondiale, visto che l’area interessata dalla nube di cenere lavica è quella del centro Europa, la più congestionata dal traffico aereo intercontinentale. Per adesso le Alpi ci hanno protetto impedendo la discesa delle correnti subalpine, ma non si possono fare previsioni: con un vulcano in attività come quello islandese si potrebbe trascinare questa situazione per settimane o mesi”. Le compagnie aeree, in attesa della decisione delle authority internazionali, non hanno ancora aggiornato l’operativo voli di domani. Solo la British ha annullato tutti i voli.

Con circa 75 movimenti aerei effettuati oggi sulle destinazioni nazionali di Roma e Napoli e su quelle internazionali di La Valletta, Sharm, Istanbul, Barcellona e in seguito Valencia (Barcellona, divenuto scalo di riferimento per il centro Europa, era saturo), l’aeroporto di Fontanarossa è stato il secondo in Italia, dopo quello di Roma Fiumicino, per operatività.