- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Mafia. Per il processo a Cuffaro per concorso esterno il giudice rinvia al 29 aprile

cuffaroL’avvocato del senatore Totò Cuffaro, Oreste Dominioni all’udienza davanti al GUP di Palermo, del procedimento con rito abbreviato   contro l’ex presidente della Regione Siciliana, ha eccepito sul nuovo processo a carico di Cuffaro per concorso esterno alla mafia, in quanto, secondo il legale, il suo assistito non può essere giudicato per un reato che sarebbe stato assorbito dalla condanna subito in appello dove gli è stato riconosciuto il favoreggiamento esterno. 

I PM Nino Di Matteo e Francesco Del Bene Il giudice Vittorio Anania, nella loro replica hanno contestato queste argomentazioni poiché i comportamenti che si andranno a giudicare con il nuovo processo sono molto più ampi di quanto emerso nel corso del processo denominato alle “talpe alla DDA”. Cuffaro, secondo i PM avrebbe stretto sin dagli inizi della sua carriera politica, e quindi dal 1991 in poi, cioè da quanto – afferma Di Matteo – andò a chiedere i voti ad Angelo Siino. 

Il giudice vittorio Anania ha rinviato al 29 aprile l’udienza del processo, precisando che deciderà sulla richiesta dei difensori di Cuffaro di non doversi procedere, prima di passare a un’eventuale discussione finale.