- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Milazzo. Tentano di abbattere furtivamente alberi in città per costruire un parcheggio abusivo

Dopo la ormai tristemente famosa “interrogazione a risposta scritta” da parte del Consigliere comunale di maggioranza, Pippo Russo, il quale chiedeva la rimozione degli eucaliptus presenti in tutto il territorio milazzese, la ditta che ha eseguito i lavori per la sistemazione di Piazza Roma ha tentato nella giornata di ieri un “blitz anti-alberi” in Via XX Settembre. Un folto gruppo di Cittadini ed i rappresentanti delle Associazioni ambientalistiche, indignati dal perseverare di continui progetti di devastazione perpetrati ai danni del “verde pubblico”, sono riusciti ad impedire che venissero sradicati gli alberi della suddetta via e che venisse illegittimamente costruito un “parcheggio” senza alcuna autorizzazione!!!

Nottetempo la Ditta era riuscita a sistemare in Via XX Settembre, senza alcuna autorizzazione e senza cartellonistica ai termini di legge, un prefabbricato e, alle prime luci del giorno, una ruspa ha sradicato un esemplare di Pino. Fortunatamente la rabbia ed il buonsenso dei Cittadini hanno impedito che anche il resto degli alberi venisse eliminato, organizzando un presidio permanente per evitare che venissero eliminati gli alberi e modificato l’aspetto dei luoghi.

L’Amministrazione di Milazzo si è tragicamente ed evidentemente contraddistinta per l’assenza di interesse per il verde pubblico e lo dimostra la scarsa cura con cui sono stati piantati ed abbandonati le decine di alberi lungo l’asse viario, le centinaia di essenze arbustive ed arboree ormai irreparabilmente secche del Lungomare di Ponente, l’esasperante sistemazione di piante non tipiche dei luoghi come le palme.

WWF Sicilia