- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Mafia.L’inchiesta su Lombardo offre scenari inquietanti

“Quanto rivelato dall’intercettazione tra Lombardo e Saladino è la conferma che in questa vicenda c’è del torbido. La possibilità che ci siano stati rapporti tra il governatore siciliano e i calabresi Saladino e Gatto, il primo tra i protagonisti principali dell’inchiesta Why Not ed il secondo indagato dalla DDA di Palermo per presunti legami con Cosa Nostra per il riciclaggio dei miliardi di Messina Denaro, fanno pensare all’ipotesi che siano stati portati a
termine accordi politico-affaristici di un certo peso e confermebbe quanto da me denunciato precedentemente: un sistema clientelare ad ampio raggio. E’ quanto afferma Sonia Alfano, parlamentare europeo dell’Italia dei Valori e Presidente dell’Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia, in merito all’intercettazione telefonica pubblicata oggi dal Fatto Quotidiano.

“Sarebbero opportune, oggi più che mai, soprattutto alla luce di quanto emerso nelle ultime ore, le immediate dimissioni di Raffaele Lombardo in attesa che la sua posizione venga ben delineata dalla magistratura che sta portando avanti le indagini. Mi auguro che la società civile voglia mostrare il proprio dissenso e chiedere le dimissioni scendendo in piazza  – conclude – come successo due anni fa per Totò Cuffaro”.