- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Provincia Trapani. Il Consiglio approva ODG per il rinvio della riforma scolastica di un anno

Il Ministro gelmini

Il Ministro gelmini

In un clima di totale confusione, incertezza e di preoccupazione diffusa tra docenti, famiglie e studenti, si prevede l’attuazione per l’anno scolastico 2010-2011 dei regolamenti per il riordino della scuola secondaria di secondo grado. Tale piano,secondo Anna Maria Angileri, Consigliere provinciale del Partito democratico,  che sulla carta mira alla riduzione della frammentazione dei curricula scolastici, in realtà è determinato solo dai tagli di spesa pretesi dal ministro Tremonti.  

L’insistenza e la fretta con cui da subito il ministro Gelmini ha voluto avviare la” riforma” delle superiori dimostra – continua Angileri – come l’unico scopo di tutta l’operazione sia ancora una volta il risparmio, senza un progetto educativo e didattico. Appare evidente che il taglio indiscriminato delle ore in tutte, o quasi, le classi non risponda, infatti, alla riqualificazione della scuola italiana e che sia molto lontano dalle esigenze formative ed educative di una scuola moderna. Ancora una volta il governo, assolutamente incurante di assicurarsi una base di consenso, impone dall’alto regole la cui unica ratio è il risparmio e non certo la formazione degli studenti.  
      
In merito a tale problematica il Consiglio Provinciale ha votato nella seduta del 25.03.2010 un O.D.G., proposto dal Consigliere Angileri, in cui si chiede il rinvio della riforma all’anno scolastico 2011-2012 e l’apertura di un confronto con gli attori locali che possano contribuire all’elaborazione della programmazione di un’offerta  formativa in linea con le esigenze del nostro territorio.