- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

PALERMO. Caputo: no alla chiusura del Charlenston

charleston “Ritengo doveroso chiedere al Presidente della Società Italo Belga di sospendere qualsiasi iniziativa finalizzata alla rescissione del contratto con la società che gestisce il servizio di ristorazione del Charleston di Modello e trovare una soluzione diversa da quella che oggi rischia di creare altri disoccupati a Palermo”.

A dichiararlo è Salvino Caputo, Presidente della Commissione Legislativa Attività produttive dell’ARS che ha presentato un’interrogazione al presidente della Regione per impedire che dal contenzioso intercorso tra la società Italo Belga e la Società Rabea possano nascere nuovi disoccupati.

“Posso comprendere – ha continuato Salvino Caputo – un contenzioso tra privati, ma non è accettabile che un immobile come lo stabilimento Charleston di Mondello, che è un bene pubblico, venga gestito solo per essere utilizzato a scopi ed interressi economici di privati. La scelta della società – ha concluso Caputo – tra l’altro non può essere condivisa perché mette in strada altre 20 persone aumentando così il numero dei disoccupati. È necessario un intervento politico finalizzato a rivedere l’uso e la gestione dei beni pubblici che non può essere solo uno strumento per garantire interessi economici delle società ma deve anche essere uno strumento per creare occupazione in Sicilia”.