- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Lombardo blocca i corsi di formazione. FINALMENTE!

lombardoE dopo aver toccato con mano gli sprechi della Regione che si evidenziano in fiere, fierette e quant’altro con la scusa della promozione del territorio e dei prodotti siciliani ma che nella realtà sono solo utili per far fare qualche viaggetto a spese dei contribuenti di politici e funzionari regionali, Raffaele Lombardo blocca i corsi di formazione.

Vero e proprio impero feudale che vede i sindacati ben rappresentati, Cisl, UIL e GCIL sono tra i maggiori usufruitori dei finanziamenti per i corsi di formazione, questa attività inizialmente pensate per avviare al lavoro i giovani, è diventata essenzialmente una vero e proprio sistema assistenziale che vede coinvolte qualche migliaio di persone (docenti ed istruttori …).

In definitiva, la formazione siciliana serve oggi solo a pagare gli stipendi di dipendenti delle organizzazioni onlus (?) e dei sindacati.

Nessuna utilità per i giovani e soprattutto,nessuno ha mai avviato una seria inchiesta per verificare se dopo le migliaia di corsi inutili, qualche disperato siciliano ha trovato posto.

La formazione avrebbe un senso solo se garantisse la possibilità di lavoro ai corsisti, ma questo potrebbe avvenire solo se i corsi fossero svolti, come dovrebbero, dalle industrie e aziende che necessitano di personale.

Ma se fosse così i sindacati e le associazioni onlus (?) che svolgono i corsi come riceverebbero finanziamenti e tenere in piedi i loro feudi ?

Ben venga la decisione di Lombardo. Speriamo solo che questa volta si cambi pagina e si facciano cose serie.