- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Alla Garibaldi Tall Ships Regatta 2010, i giovani protagonisti

vela1 150 giovani provenienti dalle scuole superiori del territorio trapanese, grazie al contributo finanziario messo a disposizione  della Provincia Regionale di Trapani, parteciperanno alla regata velica organizzata dalla Sail Training Association-Italia . 

I velieri già iscritti e confermati alla manifestazione sono 21. Le imbarcazioni presenti sono di particolare bellezza definite in gergo “navi dagli alti alberi” ed appartenenti alle scuole di marina di tutto il mondo. Il ruolo dei 150 giovani studenti trapanesi sarà quello di far parte dell’equipaggio, esperienza che garantirà loro molteplici fattori positivi.

 A bordo di un’imbarcazione lo scambio sociale è vissuto in maniera più intensa, si ha la possibilità di sperimentare in tempi brevi nuovi modi di essere con se stessi e con gli altri. La selezione degli  studenti volontari, appartenenti alle scuole dell’intero territorio provinciale,  si è  appena conclusa  ed è stata curata dall’Istituto Nautico di Trapani  – diretto dal prof. Erasmo Miceli  – in virtù del protocollo d’intesa firmato con la Provincia Regionale di Trapani.

 La partecipazione rimane comunque aperta  a quanti vorranno fare questa esperienza a proprie spese.  Gli studenti selezionati, partiranno a bordo dei velieri il giorno 11 aprile  dal porto di  Genova e dopo  5 giorni di navigazione arriveranno a Trapani. “I protagonisti della regata –afferma il presidente Turano – saranno  i grandi velieri e i loro equipaggi. Sarà un’esperienza entusiasmante per tanti studenti delle nostre scuole che sperimenteranno su se stessi cinque giorni di navigazione insieme ad equipaggi di prim’ordine provenienti da tutto il mondo. 

 Tra gli obiettivi della Provincia vi è quello di  promuovere lo sviluppo e l’educazione dei giovani attraverso la vela e la diffusione dei valori legati alla cultura del mare” Sulla partecipazione dei giovani alla “Tall Ships Regatta” interviene anche Giselda Abate responsabile per la Provincia Regionale di Trapani dell’evento:” La presenza dei giovani – dice Giselda Abate – darà ancora più risalto alla manifestazione. L’imbarco è ancora aperto. Se altri  giovani desiderano vivere questa straordinaria esperienza possano ancora farlo: basta  solo non soffrire il mal di mare, frequentare le scuole superiori e ….conoscere Garibaldi: è una battuta che intende sdrammatizzare le polemiche di questi giorni.

 La regata, oltre a promozionare il territorio -continua la dott. Abate- tende  a trasmettere importanti valori ai giovani tra cui, quelli della condivisione , del rispetto reciproco e dell’ identità territoriale e in tutto questo le polemiche non aiutano.” I giovani interessati a partecipare possono trovare maggiori informazioni sul sito –wwwgaribalditallships.com – sez. “Vieni a bordo con noi”