- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

La Sicilia che vogliamo. A Messina l’oscar delle librerie italiane

Alla quarta edizione del Premio che viene assegnato,  d’intesa con le associazioni dei librai e degli editori italiani, a l miglior operatore del settore distintosi per  “per qualità delle pubblicazioni, innovazione, professionalità e imprenditorialità”, esce vittoriosa la Libreria messinese Bonanzinga, che ha ritirato il premio nel corso della tradizionale cerimonia, che ha avuto luogo alla Fondazione Cini, che ha la sua sede nell’isola di San Giorgio a Venezia.

Felice e lusingata la titolare della omonima libreria, signora Bonanzinga, che aggiunge quanto significativo sia questo riconoscimento anche per la città, proprio nell’anno in cui si aggiunge a festeggiare il quarantennale dell’attività.

La libreria, ha aperto i battenti nel 1969, grazie all’iniziativa imprenditoriale di Antonino Bonanzinga, primo agente Einaudi in Sicilia e direttore commerciale del gruppo “Commissionaria editrice”.  

Bonanzinga, portò in Sicilia una libreria nuova, a livello nazionale rinunciando al più facile e redditizio settore per utenti-scolari e puntando esclusivamente sulla qualità di libri di lettura e classici.

Da libreria nel tempo è divenuta centro di produzione di cultura, con ristampe di preziosi libri di storia patria e nuove pubblicazioni.

Bonanzinga ha dimostrato che anche in Sicilia si può proporre cultura e vincere la sfida.