- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Alluvione di Messina. Chi ha visto Berlusconi ?

chi l'ha vistoDopo la sfuggevole visita fatta qualche giorno dopo l’alluvione, il presidente del consiglio dei ministri italiano, Silvio Berlusconi,  sembra sparito dalle vicende siciliane, almeno da quelle di Messina.

È stato vivacemente contestato durante la sua visita e questo, oltre al fatto che secondo sue stesse affermazioni i siciliani non sono italiani al 100% (si ricorderà che ha affermato più volte che la Sicilia sarà Italia al 100% solo con il ponte che ci vuole regalare … ), deve averlo convinto di non ritornare più.

A l’Aquila è stato accolto come un salvatore ed a l’Aquila Berlusconi è stato innumerevole volte e vi ha perfino svolto il vertice del G8, la Sicilia ed i siciliani se li deve essere dimenticati anche se l’incubo Sicilia viene dalle dichiarazioni dei pentiti di mafia.  

Ha fatto tante promesse ma fino ad oggi non sembra averne mantenuta neanche una. A Messina servono almeno  550 mln di euro per la messa in sicurezza e la ricostruzione delle zone dell’alluvione di Messina dell’1 ottobre.

Il territorio risulta suddiviso in quattro aree.  Nella zona rossa saranno abbattute tutte le case che saranno  ricostruite in altre aree;  nella zona viola saranno svolte indagine più approfondite per verificare la possibilità di salvare le case che vi insistono; nella zona gialla rientrano tutte le strutture che possono essere recuperate con interventi di consolidamento e quindi rese agibili ed infine, la zona verde, che comprende oltre il 50% degli edifici , che possono essere agibili in pochi mesi dopo il ripristino dei servizi essenziali , quali gas ed energia elettrica.

Per fare tutto ciò, servono 500 milioni di euro ma Berlusconi che ha promesso molto e mantenuto niente, storna 470 milioni all’Anas per il suo ponte e abbandona Messina.

Lo stato italiano per il presidente del consiglio si ferma a … Reggio Calabria.