- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Immigrazione. Dalla Sicilia un messaggio ai clandestini: venite, siamo pronti a “salvarvi”

clandestiniViene definito un progetto pilota per il soccorso dei clandestini in mare e prende corpo da una idea lanciata dal dipartimento della pesca regionale, si legge, incentivazione all’immigrazione clandestina.

Secondo precisi regolamenti internazionali nazionali, l’immigrazione clandestina è sotto il controllo dello stato che ha mezzi e uomini per contrastarla e per attuare gli accordi con la Libia per i respingimenti.

Questo progetto, come spiega   Gianmaria Sparma, direttore generale del dipartimento della Pesca “ …punta a concertare una serie di azioni tese a facilitare l’assistenza e il soccorso di clandestini via mare, da parte di imbarcazioni pescherecce private”.

Viene istituzionalizzo l’intervento dei pescherecci che dovrebbero intervenire secondo le leggi del mare solo in caso di naufragio o di pericolo, rimandando alle autorità militari l’intervento.

La Sicilia va controcorrente e paradossalmente, secondo l’assessore Titti Bufardeci “…Il progetto  sarebbe un grande passo avanti per lenire le sofferenze di chi, attratto da una aspettativa di vita migliore nei paesi della sponda Nord del Mediterraneo, finisce spesso per cadere nei circuiti dell’immigrazione clandestina e dei circuiti criminali che la gestiscono …”.

Proprio questo ultimo passaggio fa capire ai clandestini che la Regione Siciliana è pronta ad accoglierli.

Chissà cosa ne penseranno Maroni e la Lega Nord.