- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Esposizione amianto marittimi. La regione Friuli VG sollecita il ministro Sacconi

Alessia Rosolen

Alessia Rosolen

Con una nota inviata il 20 novembre scorso, l’assessore regionale del Friuli Venezia Giulia,  Alessia Rosolen, ha ricordato al ministro della salute e delle politiche sociali, Maurizio Sacconi, che la regione aveva avanzato una mozione sulla semplificazione delle modalità di accertamento dell’esposizione all’amianto per i lavoratori marittimi.

La Rosolen, fa notare al ministro che la direttiva del 14 luglio 2009, ha consentito la sostituzione del curriculum lavorativo con l’estratto matricolare “nel caso di aziende cessate o fallite, qualora il datore di lavoro risulti irreperibile”, e risolve  la problematica in moltissimi casi.

Rimangono però senza soluzione tutti quei casi in cui le compagnie marittime risultano ancora in esercizio ma rifiutano il rilascio del curriculum nel timore che possa derivare per esse qualche onere previdenziale.

Per sanare questo problema, l’assessore Rosolen suggerisce al ministro di diramare una direttiva con la quale si precisi che “in tutti i casi in cui il lavoratore marittimo sia impossibilitato a reperire il proprio curriculum lavorativo” è compreso anche quello in cui l’armatore ne rifiuti il rilascio.

Adesso sta al ministro dimostrare vero interesse e senso alle sue continue assicurazioni di intervento.

Del problema amianto sono interessati molti lavoratori siciliani e quindi sarebbe auspicabile che la Regione Siciliana che sul problema è rimasta alla finestra, si interessasse e desse man forte all’iniziativa dell’assessore del Friuli Venezia Giulia, Alessia Rosolen.