- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

RIFIUTI: ATO1 – Terra dei Fenici. Un contratto con Aimeri Ambiente Srl che di fatto stabilisce illecitamente le tariffe TIA/TARSU

Ritorniamo brevemente sulla questione relativa all’appalto di 209 milioni di euro con cui l’ATO1 Terra dei Fenici ha assegnato ad una associazione di imprese che vede Trapani Servizi, società in house del Comune di Trapani e Aimeri Ambiente Srl, capofila.Stabilendo il valore del contratto, l’ATO1 Terra dei Fenici avrebbe violato le norme di legge che prevedono che le tariffe concernente lo smaltimento dei rifiuti (Tia/Tars) è di competenza dei rispettivi consigli comunali. 

Con la ripartizione delle quote percentuali contrattuali per ogni singolo comune che l’ATO1 Terra dei Fenici ha effettuato,  ha stabilito di fatto, scavalcando le prerogative e le responsabilità dei consigli comunali, la nuova tariffa Tia/Tarsu per l’esercizio finanziario iniziato con la gestione ATO1. 

Il maggiore importo che andrà a gravare sui cittadini proprio per effetto del contratto con l’Aimeri Ambienti Srl non può in nessun caso gravare sui cittadini e dovrà essere imputato a carico delle casse comunali. 

In ogni caso, il contratto che l’ATO1 Terra dei Fenici ha sottoscritto con l’ATI che vede capofila Aimeri Ambiene Srl, stabilendo il valore complessivo che poi dovrà essere ripartito per ogni singolo comune e di conseguenza per ogni singolo cittadino, appare illecito e potrebbe essere oggetto di ricorso per annullamento.