- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Il rifugio siciliano a Siracusa di Antoine Gigal

aretusa e AlfeoMi piace molto pensare che se la ninfa Arétusa ha trovato rifugio in Sicilia a Ortigia,Siracusa, dopo essere sfuggita dalle attenzioni assidue del dio del fiume Alfeo del Peloponeso in Grecia, è stato per una ragione ancora più importante di quanto si pensi …
Che Aretusa sia arrivata a fare scavare un tunnel dal fiume greco per passare sotto il mare ed emergere centinaia di chilometri più lontano in una fontana, fonte scaturente in un piccolo giardino Siracusano al bordo di mare, è accaduto perché la Sicilia doveva ben rappresentare un luogo considerevole, un luogo incoronato tra tutti, un luogo degno di accogliere tutti
coloro che fuggono le persecuzioni morali e fisiche, il Rifugio dei Rifugi …

 
Inoltre la ninfa Cyane che fugge dalle rappresaglie e che piange mille drammi, si fuse per dispiacere nella fonte e fiume blu (colore Cyan), in Sicilia, che aveva tentato di fermare il rapimento della sua amica, la ninfa Korée/Perséphone, da parte del dio degli inferni Hadés.

Per confortarsi allora, condusse il corso del suo fiume per oltre sette chilometri fino a portarsi sotto la brezza della baia di Siracusa ad abbracciare lei stessa anche la riva di Ortigia, la consolazione. Ma non fu sola poiché il dio acquatico Anapos di Sikelia che aveva vissuto accanto a lei gli stessi drammi, diventò il fiume Anapo (“invisibile„ poiché sotterraneo per intermittenza) per fondersi con lei : la bella Cyane, mescolando le acque, amorosamente alle sue…


Il rifugio siciliano ci parla bene di fusione, poiché anche Alfeo, sparse le sue acque sotto il mare per emergere in Sicilia a Ortigia per fondersi in amore finalmente con Arétusa. È vero che le ninfe generavano ed educavano eroi ma generavano soprattutto eventi ed il più importante tra questi era l’autenticità dell’amore.

La nascita della sensazione d’amore, il desiderio di fusione universale, la vera fertilità. Che il fiume sia: fusione delle acque dalla fonte all’oceano, che sia risalito: ritornato alla fonte divina, si tratta sempre dell’acqua corrente, l’acquavite, senza schiuma…

Quando la sorgente fonte come quella di Arétusa a Siracusa porta la rigenerazione di una nuova Vita, la fusione delle acque sotterranee e divine nel corso dell’amore e della vita finalmente realmente vissuta. Ma questa fusione ideale in questo rifugio splendido può continuare ad esistere soltanto se si invita alle nozze la dea Libertà, cioé quando la terra si sente libera.

E amo pensare allora che tutto è possibile grazie alla Sicilia poiché la fontana Arétusa di Siracusa ed il fiume Cyane sono i soli luoghi in Europa, dove il vero Papyrus incoronato d’Egitto esigente e ribelle, cresce liberamente e selvaggiamente, quasi spontaneamente in tutta libertà …