- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Università di Bologna – Corso di Alta Formazione in “Sociologia della Salute e Medicine Non Convenzionali” 2009-2010

Alla luce del successo riscosso a livello nazionale e delle numerose preiscrizioni ricevute nelle edizioni precedenti, l’Università di Bologna, in collaborazione col Comitato per le MNC in Italia, ha approvato la nuova edizione del Corso di Alta Formazione in “Sociologia della Salute e Medicine Non Convenzionali” (unico del suo genere in Italia) per l’anno accademico 2009-2010 che sarà aperto alle lauree triennali e alle lauree magistrali (triennale, vecchio ordinamento o specialistica) in: Scienze Politiche, Sociologia, Psicologia, Giurisprudenza, Statistica, Economia e Commercio, Medicina e Chirurgia, Veterinaria, Odontoiatria, Infermieristica, Ostetricia, Farmacia, CTF, Biologia, Scienze Sociali (ed assimilabili), per creare quell’alleanza tra le professioni indispensabile per una Medicina Umanistica Centrata sulla Persona.

Si pone l’obiettivo di incrementare la conoscenza specifica e quella socio-psicologica del complesso mondo delle Medicine Non Convenzionali, cercando di colmare l’offerta formativa sul tema da parte del sistema universitario italiano rispetto ai contesti formativi accademici dell’Unione Europea, offrendo conoscenze nel campo delle Medicine Non Convenzionali riconosciute dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e e degli Odontoiatri.

Sono complessivamente previste 675 ore di insegnamento di cui 135 di lezione frontale, 135 di didattica alternativa e 405 di studio individuale, per una durata di 6 mesi da dicembre 2009 ad aprile 2010 e potranno essere accolti un numero massimo di 50 partecipanti.

L’ammissione al Corso è subordinata al giudizio positivo formulato sulla base di requisiti di merito e di curricula; la valutazione dei titoli verrà effettuata il 23 novembre 2009.

Il Corso dà diritto a 27 crediti formativi universitari (è obbligatoria la frequenza di almeno il 70% delle ore di lezione) e al termine verrà inoltre rilasciato un attestato di partecipazione e una valutazione del percorso formativo compiuto.

Saranno riconosciuti esoneri totali dal pagamento della quota d’iscrizione, in base a criteri di merito, grazie a donazioni liberali.

La Regione Emilia-Romagna sostiene formalmente l’iniziativa tramite l’Osservatorio per le Medicine Non Convenzionali.

Anche questo anno l’Ordine dei Medici di Bologna ha voluto rinnovare l’ospitalità al Corso